Uomini e Profeti

"Uomini e Profeti" - Lezioni. "L’Evangelo: una buona notizia per i poveri, i peccatori, i malati, le donne, gli stranieri" di Enzo Bianchi

  • Andato in onda:05/03/2017
  • Visualizzazioni:

      Federico Zandomeneghi, I poveri sulla scalinata di San Gregorio al Celio


      "L’Evangelo: una buona notizia per i poveri, i peccatori, i malati, le donne, gli stranieri" di Enzo Bianchi
      I puntata


      In questa serie di lezioni Enzo Bianchi, fondatore della Comunità monastica di Bose, esplora il significato del Vangelo, che è il cuore stesso del cristianesimo: non la proiezione delle aspettative dei credenti, non un idolo, non un ricettacolo di norme morali, ma un annuncio che vi è speranza per gli ultimi della terra, che da essi occorre partire per ricostruire umanità.
      Nella prima lezione viene evidenziato come i primi destinatari della "buona notizia" sono i poveri. Raccogliendo l’indicazione dei profeti, Gesù li pone a soggetto del "regno". Oggi come ieri come sempre i poveri ci stanno accanto. Accoglierli significa innanzitutto "aprire loro le porte del cuore" (Jean Vanier).


      Letture di Roberta Greganti e Graziano Piazza


      Le letture sono tratte da:
      Thomas Merton, " Compassione" da Scrivere è pensare vivere pregare, Garzanti ed.
      Jack London, Il popolo dell'abisso, Mondadori ed. 


      Riferimenti biblici
      Luca 1,1-4
      Luca 6,20-26
      Isaia 52,7-10



      Bibliografia minima
      Spezzare il pane,  Einaudi 2015; L’amore scandalo di Dio ,San Paolo 2016; Dono e perdono Einaudi 2014; Grammatica dell’amore ,Qiqajon 2016


      Commenti

      Riduci