Uomini e Profeti

"Uomini e Profeti" - Dialoghi. "Al-Ghazali : il prototipo dell'intellettuale musulmano" ALBERTO GUASCO con Massimo Campanini, Alberto Ventura, Riccardo Saccenti

  • Andato in onda:17/06/2017
  • Visualizzazioni:


      La recente  ripubblicazione del testo di Abu Hamid Al-Ghazali "Le luci della sapienza" contenente due sue  brevi opere intitolate  "Il libro che preserva dall'errore" e "La nicchia delle luci", rappresenta l'occasione per riflettere ancora  sulla figura  di quello che viene considerato il piu' autorevole  teologo e filosofo dell'Islam che con le sue opere ha influenzato sia il pensiero musulmano che quello cristiano. La profonda interpretazione di Al-Ghazali vissuto in Persia nell'XI secolo, puo' offrire  spunti di riflessione anche sul nostro presente. Gli anni dell'insegnamento a Baghdad, le ragioni e le conseguenze dell' abbandono della cattedra e l'approdo al sufismo, il rapporto filosofia-mistica e le critiche alla filosofia  tradizionale, sono alcuni dei temi della puntata con gli ospiti di Alberto Guasco Massimo Campanini, orientalista,  curatore dell’opera da cui partiamo,  Alberto Ventura docente di Storia dei paesi islamici all’Università della Calabria, Riccardo Saccenti, della Fondazione per le Scienze religiose e docente di  Storia della Filosofia Medievale a Bologna.



      Suggerimenti di lettura
      Abu Hamid al-Ghazali, Le luci della sapienza, a cura di Massimo Campanini, Mondadori 2017

      Abu Hamid al-Ghazali, La bilancia dell'azione e altri scritti, a cura di Massimo Campanini, UTET 2008
      Abu Hamid al-Ghazali, The Incoherence of the Philosophers (Islamic translation), Brigham Youn University Press 2000
      Alberto Ventura, L'esoterismo islamico, Adelphi 2017





      Ascolto musicale
      Beyond, (Al di là) , dei musicisti persiani Shahram e Hafez Nazeri ispirati al poeta sufi Mawlana Jalal ad-Din Rumi.
      Scriveva Al Ghazali: [Quando si ascolta] Si riconoscano e non si seguano i moti ordinari dell’anima e del corpo. Ma se qualcuno mosso da genuina estasi si alzerà in piedi o lascierà cadere il turbante a terra, gli altri facciano lo stesso…

       

      Commenti

      Riduci