Wikiradio

L'Unesco - Wikiradio del 16/11/2016

  • Andato in onda:16/11/2016
  • Visualizzazioni:
      Il 16 Novembre 1945  viene fondata a Londra L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, meglio nota come UNESCO

      con Daniele Scaglione 


      Repertorio


      - parte del discorso, pronunciato a Londra il 16 novembre del 1945, con cui Ellen Wilkinson sancisce ufficialmente la costituzione dell'UNESCO (fonte: sito dell'UNESCO http://www.unesco.org/archives/multimedia/?pg=34&kw=UNESCO+origins )

      - due estratti da una puntata del programma tv Educazione civica, dal titolo "L'UNESCO" (RAI, 10 dicembre 1968)

      - un servizio del TG 3 sui dati diffusi dall'UNESCO sull'analfabetismo di ritorno in Italia (RAI 3, 8 settembre 2008)

      - parte dell'intervista realizzata da Federico Fazzuoli a Khaled al-Asaad, già sovrintendente al sito archeologico di Palmira, per il programma Viaggio nei siti dell'UNESCO, prodotto da RAI Cultura. Titolo della puntata: "Palmira, la meraviglia del deserto" (RAI 5, 25 ottobre 2015)

      - notizia dell'uccisione di Khaled al-Asaad (GR 1, 19 agosto 2015)

      - - il discorso in cui il Segretario di Stato americano George P. Shultz annuncia la decisone del presidente Ronald Reagan di far uscire gli Stati Uniti dall'UNESCO 

      - la notizia dell'uccisione di due giornalisti francesi in Mali (GR 2, 3 novembre 2013)


      Daniele Scaglione è nato a Torino nel 1967. Si occupa di formazione professionale. E' stato presidente di Amnesty International dal 1997 al 2001. Laureato in fisica, ha prima lavorato in Fiat e poi nel mondo della cooperazione sociale e poi in ActionAid. Ha scritto Baghdad, Kabul, Belgrado. La democrazia va alla guerra (AdnKronos, 2003), Diritti in campo. Storie di calcio, libertà e diritti umani (Ega, 2004), il romanzo Centro permanenza temporanea vista stadio e i racconti brevi diLa bicicletta che salverà il mondo. La lotta alla fame raccontata a cavallo di un sellino (Infinito 2011). Sul genocidio in Rwanda ha pubblicato nel 2010 Rwanda. Istruzioni per un genocidio e, nel 2014 insieme a Françoise Kankindi, Rwanda, la cattiva memoria. Cosa rimane del genocidio che ha lasciato indifferente il mondo, entrambi pubblicati da Infinito edizioni. Il suo ultimo libro è Le storie che costellano il cielo. Miti e magie guardando in su (Infinito 2015). 

      Commenti

      Riduci