Wikiradio

La marcia del sale - Wikiradio del 05/04/2017

  • Andato in onda:05/04/2017
  • Visualizzazioni:

      Il 5 aprile 1930, dopo 24 giorni e 320 chilometri, si conclude in India la marcia non-violenta indetta dal Mahatma Gandhi per protestare contro la tassa sul sale imposta dal governo britannico

      con Stefano Caldirola


      Repertorio

      - diverse sequenze dal film Gandhi, di Richard Attenborough (1982), vincitore di otto premi Oscar nel 1983

      - alcuni estratti da una puntata del programma Cuore di tenebra. Dentro la storia, dal titolo "La Marcia del sale del Mahatma Gandhi". La voce di Gandhi è quella di Alberto Rossatti (Radio3, 08/10/2011)

      - le testimonianze di due persone che presero parte alla marcia, dal programma tv L'India di Gandhi, di Folco Quilici (RAI, 1968)


      Brano musicale

      Satyagraha di Philip Glass (l'inizio dell'Atto primo, "Tolstoy", scena prima)


      Stefano Caldirola
      (Milano, 1976) insegna Storia contemporanea dell’Asia presso l’Università degli Studi di Bergamo. E’ stato tra il 2007 e il 2012 Responsabile Ricerche e Formazione per la Camera di Commercio Indiana per l’Italia (ICCI). E’ docente presso l’MBA “Global Business and Sustainability” di ALTIS (Post Graduate School of Business and Society) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e presso l’Executive Master per l'Internazionalizzazione d'Impresa del Nuovo Istituto di Business Internazionale (NIBI) di Milano.E’ stato tra il 2005 ed il 2007 titolare del corso di Storia dell’Asia meridionale presso il corso di laurea in Scienze Diplomatiche ed Internazionali dell’Università degli Studi di Trieste, è stato titolare del corso di Lingua hindi presso il corso di Mediazione Linguistica e Culturale dell’Università degli Studi di Milano tra il 2007 ed il 2011 ed ha collaborato tra il 2004 ed il 2005 con la Rani Durgavati University di Jabalpur, Madhya Pradesh, India.Nel 2011 la sua monografia “Gli Adivasi della Narmada: un caso paradigmatico di integrazione e conflitto nell’India contemporanea” ha vinto il primo premio del consorso per la migliore pubblicazione sull’India contemporanea del CESMEO, Istituto Internazionale di studi asiatici avanzati di Torino.Tra le sue altre pubblicazioni ricordiamo la monografia “Gli indiani in Malesia: dimensione politica di una minoranza” (Quaderni Asiatici monografie, Milano, 2013), oltre a articoli e saggi apparsi sulle riviste Quaderni Asiatici, Equilibri (rivista scientifica della fondazione ENI Enrico Mattei), Asia Maior e Nuova Rivista Storica. Ha collaborato con due voci al Lessico Interculturale a cura di Serena Gianfaldoni (Franco Angeli, 2014). Ha scritto inoltre due Analysis per l’Istituto per la Politica Internazionale (ISPI) di Milano. 

      Commenti

      Riduci