Radio3 Scienza

Il sapore delle piccole cose

  • Andato in onda:07/10/2015
  • Visualizzazioni:

      “Ho abbracciato mia moglie!” È stata la prima reazione del fisico canadese Arthur B. McDonald all’annuncio del premio Nobel. Un riconoscimento che condivide con il giapponese Takaaki Kajita: entrambi hanno contribuito alla scoperta dell’oscillazione dei neutrini. Queste particelle si trasformano nel tempo - cambiano sapore - il che è possibile solo se hanno massa. E oggi i neutrini sono considerati una finestra socchiusa verso una nuova fisica. Proviamo a capire la portata di questo risultato e quanta ricerca italiana c’è sotto con l’aiuto di Antonio Ereditato, fisico al CERN di Ginevra, e di Lucia Votano, in passato a capo dei Laboratori nazionali del Gran Sasso - Infn e autrice di Il fantasma dell’universo. Che cos’è il neutrino (Carocci 2015).

      Al microfono Pietro Greco

      Commenti

      Riduci