Europa

Caro dr Lambruschi,
pur apprezzando il suo equilibrio, suggerisco una maggiore chiarezza sul tema Europa.
Si dice che l'Europa è debole "non ci protegge" e ci si ritrae nella roccaforte nazionale.
L'Europa è debole quanto la vogliono i governi nazionali, i soli che contano nel determinare il conferimento dei poteri. Ma i governi nazionali nella loro enorme fragilità non tutelano nessuno e fanno danni (muri, barriere, fili spinati, rifiuti, respingimenti etc) che l'Europa cerca di arginare con i pochi mezzi che ha.
L'Europa -nel suo piccolo- è anche e soprattutto quella dei giovani e delle opportunità: non solo merci e denaro, anche scuola, lavoro e cittadinanza, tutela dei consumatori, della concorrenza e dell'ambiente sono i beni comuni dell'Europa, che l'Europa efficacemente difende. Più dei governi nazionali che abbaiano e mordono solo i più deboli.
Un saluto. Mario

Rai.it

Siti Rai online: 847