radio3

Forlì - 10 giugno

Quiz Camilleri | Settima domanda


La risposta esatta è UNA VOCE DI NOTTE

Chi possiede tutti i libri di Camilleri, o almeno quelli con protagonista Salvo Montalbano, o anche solo il volume Una voce di notte (Sellerio, 2012), può sfogliare il romanzo e arrivare fino a pagina 17. Per tutti gli altri, ecco, preciso 'ntifico, il testo: è un dialogo fra il commissario e Livia. Con immancabile sciarratina finale.

"Vedi quanto c'è voluto per farti ricordare che oggi compi cinquantotto anni?".
"Come cinquantotto, ma che dici?".
"Salvo, scusami, ma non sei nato nel 1950?".
"Appunto. Oggi termino i cinquantasette anni ed entro nei cinquantotto che sono tutti ancora da consumare. Davanti a me ci sono dodici mesi meno qualche ora, per l'esattezza".
"Hai uno strano modo di contare".
"Livia, guarda che questo modo me l'hai insegnato tu".
"io?!".
"Sissignore, quando hai fatto quarant'anni e io ti...".
"Sei un cafone" fici Livia.
E riattaccò.
Matre santa! Ancora dù anni e sarebbi addiventato sissantino!


È Livia il primo e unico amore del Commisario Montalbano? No, non è né il primo né l'unico: c'è stata una fidanzata prima di lei, come si racconta nelle prime puntate della fiction Il giovane Montalbano, e, a partire dal romanzo Una lama di luce (Sellerio, 2012), anche la prima di una discreta serie di avventure. Nessuna donna, tuttavia, è stata in grado di mettere realmente in discussione la sua importanza: "Montalbano umanamente è un po’ un colabrodo" afferma Camilleri "Livia Burlando di tutti quei buchi riesce a tapparne parecchi". Di questo rapporto, e di molte altre questioni relative alle relazioni fra uomini e donne, lo scrittore ha parlato con il giornalista Maurizio Bono. Cosa si sono detti? Le risposte qui.