logo rai3


Ospiti

Gli ospiti del 10/12/2013

Alessandro Cattaneo, 34 anni, sindaco di Pavia.

Laureato in ingegneria elettronica nel 2004, si avvicina alla politica a 19 anni e a 27 anni diventa coordinatore di Forza Italia a Pavia. Nel 2009 viene eletto Sindaco di Pavia, appoggiato da PDL, Lega Nord e UDC. Nel 2012 è uno degli ideatori del movimento “Formattiamo il PDL” che chiede lo svecchiamento della classe dirigente e le primarie nel centrodestra. Nel 2013 è per alcuni mesi presidente provvisorio dell’Associazione nazionale comuni italiani. Oggi ne è vicepresidente. Il 16 novembre 2013, con la sospensione delle attività del Popolo della Libertà, aderisce a Forza Italia.

 Luigi De Magistris, 46 anni, sindaco di Napoli. 
Magistrato dal 1993, opera presso la Procura di Napoli dal 1998 al 2002, poi, fino al 2008, a Catanzaro, dove si occupa di corruzione nella pubblica amministrazione e di rapporti tra criminalità e politica. È titolare, tra le altre, dell’inchiesta “Toghe lucane” che ha coinvolto magistrati e dirigenti di polizia. Nel 2009 lascia la magistratura ed entra in politica: viene eletto al parlamento Europeo come indipendente dell’IDV. Dal 2011 è sindaco di Napoli.

 

Marc Lazar, 61 anni, storico e politologo francese.
Inizia la sua carriera come professore di liceo, poi ottiene il dottorato presso l’École des hautes études en sciences sociales. Dal 1999 è professore di storia e sociologia politica a Science PO, l’Institut d’études politiques di Parigi (Iep). Dal 2007 è visiting professor all’Università Luiss-Guido Carli di Roma, e fa parte del comitato direttivo della School of Governement. Dirige il gruppo di ricerca sull'Italia contemporanea al Centre d'études et de recherches internationales (Ceri). Tra i suoi ultimi libri L’Italia sul filo del rasoio e Il Libro degli anni di piombo.

Paolo Mieli, 64 anni, presidente RCS Libri.
Giornalista già a 18 anni, lavora per 20 anni all’Espresso, poi a Repubblica e infine alla Stampa (diventa direttore nel 1990). Dal 1992 al 1997 dirige il Corriere della Sera, poi è direttore editoriale del gruppo RCS e si occupa della rubrica giornaliera “Lettere al Corriere”. Di nuovo direttore del Corriere dal 2004 al 2009. E’ autore di numerosi libri a tema storico. L’ultimo è “I conti con la storia. Per capire il nostro tempo”. Attualmente è presidente di Rcs Libri. 

Riccardo Monti, 45 anni, presidente dell’ICE.
Laureato in economia all’Università di Napoli, prosegue gli studi negli Stati Uniti. La sua carriera inizia nel 1990 come analista alla GEC Alsthom a Parigi, nel 1991 passa a Federmeccanica, poi a Logica Consulting e Booz Allen & Hamilton. Dal 1999 al 2012 è amministratore del gruppo Value partners. Dal 2007 è nel CdA della Robert Kennedy Foundation. Dal 2012 è presidente dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE), consigliere per l’internazionalizzazione del ministro dello Sviluppo economico. Inoltre è nel CdA di Assocamerestero ed è Vice Presidente della Simest. 

Luigi Naldini, 54 anni, scienziato e direttore dell’Istituto San Raffaele-Telethon (Hsr Tiget)
Laureato e specializzato in medicina all’Università di Torino. Dopo una lunga esperienza negli Stati Uniti, in California, al laboratorio di Genetica del Salk Institute for Biological Studies di La Jolla e al Cell Genesys di Foster City, torna in Italia come direttore del Laboratorio di terapia genica dell’Istituto per la ricerca e cura del cancro di Candiolo (Torino). Si trasferisce poi all’Istituto San Raffaele-Telethon (Hsr Tiget) per la terapia genica di Milano, che dirige dal 2008.  

 

Antonio Padellaro, 67 anni, direttore del Fatto Quotidiano.
Diventa giornalista professionista nel 1968, lavorando per l’ANSA. Nel 1971 si trasferisce al Corriere della Sera, di cui è redattore e responsabile della redazione romana. Nel frattempo si laurea in giurisprudenza. Nel 1990 passa all’Espresso, come vicedirettore. Nel 2001 va a lavorare all’Unità, di cui nel 2005 viene nominato direttore, fino al 2008. Nel 2009 è tra i fondatori del Fatto Quotidiano, di cui è tuttora il direttore. Tra i suoi libri: “Non aprite agli assassini”, “Senza cuore” e, di recente, “Io gioco pulito”.

Pina Picierno, 32 anni, deputata PD.
Laureata in scienze della comunicazione all’Università di Salerno, lavora come consulente in comunicazione e collabora con la cattedra di Metodologia e tecniche della ricerca sociale della stessa Università. Alle elezioni del 2008 è eletta alla Camera con il PD. Viene  rieletta nel 2013.  Nel febbraio 2009 è nominata Responsabile del settore Legalità per il PD. Il 9 dicembre 2013 entra nella segreteria nazionale del PD come responsabile di legalità e Sud.

 

Matteo Renzi, 38 anni, sindaco di Firenze e nuovo segretario del PD.
Laureato in giurisprudenza, ha lavorato nella società di famiglia (servizi di marketing). Nel 1996 partecipa ai comitati per Prodi, poi è segretario provinciale del PPI. Nel 2001 è coordinatore della Margherita fiorentina. Dal 2004 al 2009 è presidente della Provincia di Firenze e dal 2009 è sindaco di Firenze. Nel 2010, alla Leopolda di Firenze, lancia l'idea della "rottamazione" della vecchia classe politica . Nel 2012 arriva secondo alle primarie del PD . L'8 dicembre 2013 vince le primarie e viene eletto segretario del partito.

Rai.it

Siti Rai online: 847