radio3

Forlì - 10 giugno

Cosa accadrà


 

Per cominciare, in una decina di scuole d'Italia altrettanti "testimoni di buona lingua" (studiosi, giornalisti e scrittori) si confronteranno con i ragazzi in conferenze-seminario, immergendosi nei luoghi e nei contesti in cui si insegna la grammatica. 
Tutto questo, come avviene di solito nelle giornate tematiche, “contaminerà” la programmazione del giorno di Radio3, che sarà caratterizzata da dibattiti sullo stato della nostra lingua e da vari collegamenti con le scuole e con gli eventi organizzati per l’occasione. 
La giornata culminerà in una serata-spettacolo trasmessa dalle 21 alle 22.45 anche in streaming video in diretta sul sito radio3.rai.it. Nella storica Sala A di Via Asiago a Roma Giuseppe Antonelli, conduttore del programma La Lingua Batte, ospiterà voci dal mondo della cultura, della musica e del teatro che hanno fatto del lavoro sulla lingua l'elemento caratterizzante del loro stile.

Oltre al cantautore Dente e alla compagnia teatrale I Rapsodi - Gruppo Fonografico, che si esibiranno dal vivo, saranno ospiti in studio Valeria Della Valle (linguista dell’Università La Sapienza di Roma, autrice di alcuni best seller sull’italiano), Silverio Novelli (treccani.it), Carmela Palumbo (Direttore generale del MIUR per gli ordinamenti scolastici e per l'autonomia scolastica), Francesco Sabatini (Presidente emerito dell’Accademia della Crusca), Fabio Tibollo (l’Espresso), Maurizio Trifone (Università di Cagliari, curatore del Devoto-Oli dei sinonimi e contrari), Giulia Zoli (Internazionale). In chiusura di serata, la partecipazione speciale di Johnny Palomba che farà per l’occasione una “recinzione” – alla sua maniera - della Grammatica.

Quando si parla o si scrive si può stabilire – con tutte le deroghe e le sfumature del caso – se un’espressione è corretta o meno. La grammatica serve a questo, indica la giusta via e determina gli errori. Cosa succede invece in un linguaggio come quello del jazz, aperto, ibrido, mutevole, gergale, collettivo e autoriale al tempo stesso? Si può parlare di grammatica del jazz? Come si insegna? E come si relaziona con la lingua scritta e parlata? Queste ed altre domande affronteremo questa notte a Battiti, a chiusura della giornata proGrammatica indetta da Radio 3, con Stefano Zenni (musicologo), Bruno Tommaso (musicista, didatta) e Luca Ragagnin (scrittore e paroliere).

Un osservatorio particolare sarà rivolto ai social media e all’uso (o abuso) che in quel tipo di comunicazione viene spesso fatto, anche in chiave giocosa, della nostra lingua. Rai Radio3 - insieme a tutti i partner e i soggetti coinvolti - proporrà l’hashtag #giornataproGrammatica, con il quale chiederà a studenti, ascoltatori, lettori e a tutti gli internauti di segnalare spiritosamente gli “orrori” più ricorrenti e fastidiosi.

Inoltre, da segnalare che sul sito radio3.rai.it una pagina speciale firmata da Andrea De Benedetti, autore di Val più la pratica. Piccola grammatica immorale della lingua italiana (Laterza), sarà dedicata ai falsi miti della grammatica tradizionale.