Logo Rai3

Le rubriche

Prima puntata

IL SANTO DELLA SETTIMANA

Il santo di questa settimana è san Lele Mora. (scarica il wallpaper)
Narra la leggenda che durante il Nazismo i tedeschi stessero sulle tracce di Fabrizio Corona accusato di ricattare Hitler con foto che lo ritraevano in atteggiamenti intimi con Rommel e la sua volpe del deserto. Lele Mora, che era partigiano nelle brigate Alfonso Signorini, con il nome di battaglia di Culaccia, nascose per due anni Corona dentro il materasso ad acqua della sua villa in Sardegna. I Tedeschi fecero irruzione nella villa e Lele Mora - con un sorriso ambiguo da ex parrucchiere -  disse loro "Se volete Fabrizio, dovete passare sul mio corpo".  I Tedeschi lo fecero. Da quel momento, almeno per noi, Lele Mora è santo.

 

IERI E OGGI

IERI: Il 7 novembre del 1815, Napoleone Bonaparte giurava fedeltà alla Costituzione francese.
OGGI: 7 novembre 2010, il Ministro Calderoli ha giurato fedeltà alla Costituzione. Anche lui a quella francese. Quella italiana non se la sente.

 

LA LAUREA HONORIS CAUSA DELLA SETTIMANA

Giovedì prossimo l’Università di Copenaghen consegnerà la laurea honoris causa per la Politica a Francesco Rutelli. Motivazione: “Non è nato in Danimarca e non ha mai fatto politica in Danimarca, contribuendo in questo modo al successo della politica danese”.

 

LA NUOVA RELIGIONE

La nuova religione della settimana sono i "Fondamentalisti Islamici di Geova". I Fondamentalisti Islamici di Geova nascono da una joint venture tra Al Qaeda e i Testimoni di Geova. Diffondono il loro credo facendo esplodere citofoni la domenica alle 7 del mattino.

 

IL PLASTICO DELLA SETTIMANA

Si concluderanno domani alle 17.30 i lavori per il plastico di Porta a Porta della puntata di venerdì 12 novembre. Trattasi del plastico del delitto di Carugate, compiuto dai coniugi Petracconi. Poiché tale delitto non si è ancora verificato, Bruno Vespa avvisa i coniugi Petracconi di attuarlo entro e non oltre giovedì 11, possibilmente con metodi efferati, ivi inclusa fiamma ossidrica e/o falciatrice da giardino. L’ideale sarebbe che la vittima fosse un trans, ma la cosa non è vincolante.

 

LA RICERCA DELLA SETTIMANA

Una ricerca del Massachussets Institute of Technology di Boston ha finalmente stabilito quante volte si deve agitare il vino nel calice quando te lo versano al ristorante: 5 volte.
Sopra o sotto le 5 roteazioni di bicchiere, agli occhi del cameriere sei e resterai un pirla che l'unica cosa che sa distinguere è tra rosso fermo e bianco frizzante.

 

L'AVVISO AI CITTADINI DELLA SETTIMANA

Questa settimana avvisiamo i cittadini di Foligno. Se mentre state camminando e avete raggiunto Corso Cavour e sulla vostra destra scorgete un enorme naso di pinguino che tiene su una palla sulla quale corrono il Papa, Balotelli, Elton John senza occhiali e il grassone di “Lost” che scappano inseguiti con il mullah Omar in motorino senza l'occhio di vetro, non preoccupatevi non avete mangiato pesante: è la nuova opera d'arte di quel gran rompicoglioni di Maurizio Cattelan.

 

IL DIPLOMATO CEPU DELLA SETTIMANA

Questa settimana si festeggia – pensate - l’anniversario del primo diplomato del Cepu: Antonio Di Pietro. Di Pietro arrivò al Cepu dopo essere stato cacciato dalla Scuola Radio Elettra perché ogni volta che il Pony Express gli portava le dispense settimanali, lui lo faceva arrestare per riciclaggio.  Di Pietro era indeciso tra Giurisprudenza, Filosofia e Scienze Politiche: alla fine scelse il wrestling. Si diplomò a pieni voti: in 150 pagine di tesi non azzeccò un solo congiuntivo. Oggi il Cepu festeggia il suo diploma con questa motivazione: “Siamo obbligati a farlo se no ci spedisce ai domiciliari”.

 

PURTROPPO NON E’ MAI ACCADUTO…

È la sera del 13 ottobre 1955. Gina e Lamberto abitano in un quartiere borghese della periferia di Roma, il Prenestino. Siamo in pieno boom economico, sono gli anni della Dolce Vita e la coppia, sposata da due anni, ama uscire la e vagabondare per la città sulla lambretta appena acquistata. Quella sera decidono di andare al cinema Splendor di via Giulio Cesare 74 per vedere il film Don Camillo e l’onorevole Peppone. Ma la sfortuna è dietro l’angolo: la lambretta buca e arrivano al cinema con quindici minuti di ritardo. Il film è già iniziato, la maschera non li fa entrare. Ed è l’ultimo spettacolo. Gilda propone di cambiare film, ma scoppia un temporale e sono costretti a tornare a casa. Soli, bagnati, tristi, al buio, a Gina e Lamberto non resta che una cosa: fare l’amore. E così la notte del 13 ottobre 1955 Gina e Lamberto Gasparri concepiscono (foto) Maurizio Gasparri. Se quella sera i coniugi Gasparri fossero andati al cinema, Maurizio Gasparri non mai sarebbe stato concepito. Ma purtroppo non è mai accaduto.

 

LE OFFERTE DI LAVORO DELLA SETTIMANA

-Azienda Rai cerca serial killer serio, automunito, militesente per piccolo lavoretto da compiere prossimo giovedì sera alle ore 23.15-23.30 circa, nei camerini di Annozero. Il bersaglio è alto circa 1,85, cappelli ricci rossicci, tinti, si accompagna sempre con un toscano che fa le vignette e uno spaccaballe di giornalista. Astenersi perditempo. Inviare curriculum a masi@baffodasparviero.it
-La setta satanica I Cavalieri Della Tenebra, cerca 50 figure professionali per orge: disponibilità a lavorare in team.
-Pd cerca un elettore che lo voti
-Cuoco della prova del cuoco cerca aiutocuoco della prova dell'aiutocuoco. Telefonare ore pasti.
-Fiat assume 50000 giovani operai italiani per fare da badanti a 50000 operai polacchi.

 

IL FILM DI PUPI AVATI DELLA SETTIMANA

Come tutti i venerdì, anche questo venerdì è in uscita un nuovo film di Pupi Avati. Il titolo è “Gli amici di mio papà”, storia di una famiglia durante il delicato passaggio tra giovinezza e maturità. Per il venerdì successivo è atteso il nuovo film di Avati, che si intitolerà Il papà dei miei amici, storia di una famiglia durante delicato passaggio tra giovinezza e maturità. Il venerdì dopo invece uscirà il nuovo film "Il papà dei miei amici e gli amici del mio papà non sono più miei amici". Storia del delicato momento in cui tutti gli amici di Pupi Avati gli dicono che vanno a vedere il suo film e invece vanno a vedere Kung Fu Panda…

 

IL GESTO DEMOCRATICO DELLA SETTIMANA

Un grande passo verso la democrazia si compirà questa settimana a Cuba: il presidente Raul Castro ha infatti deliberato che da giovedì 11 novembre, i suoi discorsi alla nazione - trasmessi dai tradizionali amplificatori agli angoli delle strade -  saranno diffusi non più su canale mono, ma in stereofonia. Un evidente segno di apertura democratica, tengono a sottolineare dal partito unico: ai Cubani vengono finalmente riconosciute entrambe le orecchie.

 

LO SCIOPERO DELLA SETTIMANA

Domani scioperano gli impiegati che in ufficio mangiano le merendine durante la pausa. Mentre sto parlando, circa 2 milioni di merendine sono rimaste incastrate nei distributori automatici e non scendono nonostante l’impiegato abbia messo la moneta per acquistare la sua merendina. Milioni di impiegati così abbandonano il distributore mentre gli impiegati che vengono dopo mettono una moneta e vengono giù due merendine perché la loro merendina spinge anche quella del collega precedente. Lo sciopero è contro le ditte che costruiscono i distributori di merendine: gli impiegati chiedono la realizzazione di scivoli per merendine più larghi o in alternativa di merendine più piccole.

 

L'ANIMALE DA COMPAGNIA DELLA SETTIMANA

Oggi parliamo di un animale da compagnia graziosissimo: la pecora. La pecora è un ottimo animale da compagnia perché contrariamente al gallo non si sveglia prima delle undici del mattino, quindi fino a quell’ora non ti rompe le palle. Inoltre se c’è lo sciopero degli autobus la pecora può essere cavalcata perché dopo una recente normativa ha ottenuto una deroga per percorrere le preferenziali. La pecora però necessita di cure particolari: ha bisogno infatti di una stanza tutta per lei affrescata con scene di pecore che brucano l’erba inseguite da Vasco Rossi che la vuole lui. La pecora fa la pipì di pomeriggio ma assicuratevi, quando la portate fuori, che nei paraggi non ci sia Benetton perché lui quando vede una pecora o la tosa o la colora di verde.

 

IL NUMERO FORTUNATO DELLA SETTIMANA

Il numero fortunato della settimana è 459.734,67900000001 periodico. Chi avesse questa cifra nelle date importanti della sua vita, si aspetti una bella sorpresa dal destino.

 

L’ADOZIONE DELLA SETTIMANA

Per il consueto aggiornamento sullo stato delle adozioni di Brad Pitt e Angelina Jolie, segnaliamo che questa settimana saranno effettuate nel sud-est asiatico. Mercoledì 9 novembre, infatti, i due divi diventeranno la mamma e il papà di tutta la popolazione vietnamita con meno di 9 anni di età. Se siete interessati a diventare figli di Pitt e Jolie mandate una mail a: brangelina@baby.net, allegando numero di codice fiscale, copia del vostro modello Unico e una foto in cui le mosche vi leccano le lacrime. Un incaricato giungerà a breve al vostro domicilio per verificare se siete idonei all'adozione.

 

IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO DELLA SETTIMANA

L'ufficio della Presidenza del Consiglio rende noto che questa settimana Berlusconi non potrà presentarsi al processo Mediaset  perché proprio fissato per l' udienza, ricorre il quarto compleanno di Putin ed è prevista nel laghetto della dacia di Putin una gara di pesca al luccio alla quale il premier non può mancare perché nell'ultima gara gli  era scappato un luccio grosso. E se per caso riuscisse a pescarlo sarebbe un notevole vantaggio per l'immagine internazionale dell'Italia.

 

LA SCURE DI BRUNETTA DELLA SETTIMANA

Questa settimana la scure di Brunetta di abbatte sugli spazzacamini. Secondo il Ministro della Pubblica Amministrazione, gli spazzacamini in estate lavorano la media di zero ore al giorno, adducendo la puerile giustificazione che d'estate nessuno accende il caminetto. Per questo motivo Brunetta ha deciso di licenziare 40000 spazzacamini. Secondo il Ministro, a pulire le canne fumarie ci può pensare Babbo Natale, un altro che non fa una mazza tutto l'anno.

 

L’OUTING DELLA SETTIMANA

Dopo Ricky Martin e Tiziano Ferro, un altro scandalo scuote il mondo della musica: in un'intervista a ‘Vanity Fair’ di questa settimana, anche Alex Britti ha fatto outing e per la prima volta ha ammesso che le sue canzoni fanno cagare. "Non potevo più vivere nell'ombra", ha dichiarato Britti in questa intervista molto toccante, nella quale il cantante romano ha dichiarato anche che la cosa più difficile è stata rivelarlo ai suoi genitori: "Mio padre mi ha guardato negli occhi e mi ha detto "Lo sapevo già".

 

IL LIBRO DELLA SETTIMANA

Esce martedì il nuovo libro di Paolo Giordano "Il numero primo ha trovato moglie".

 

ANDAR PER FUNGHI

Ieri, come ogni sabato di novembre, sono andato a tartufi con il mio commercialista sulle colline piemontesi: un’esperienza meravigliosa, un ritorno alla natura. La cosa positiva è che quando troviamo un tartufo, immediatamente lui me lo detrae dal Modello Unico come spesa di rappresentanza. La cosa negativa, è che – per farlo figurare come rappresentanza – il tartufo lo devo regalare a lui.

 

CONSIGLI PER IL WEEKEND

Alle Scuderie del Quirinale da domani al 30 marzo è di scena LAPO DELLE MERAVIGLIE, la mostra che raccoglie tutte le figure di merda di Lapo Elkann.  Circa 150 opere dedicate all'artista torinese, tra dipinti, disegni, sculture e incisioni, che evidenziano come le figure di merda di Lapo si staglino nitidamente nel panorama artistico contemporaneo, riprendendo la tradizione classica del Fantozzi, ma arricchendola con molti più congiuntivi sbagliati. Lapo stesso farà da guida, ma potete mettere le cuffie per la traduzione in italiano.

 

LA GIORNATA MONDIALE DELLA SETTIMANA

Martedì 9 è la giornata mondiale per la lotta contro l’indigestione da arance. Ogni anno a causa delle giornate mondiali contro le malattie, milioni di Italiani vanno nelle piazze e comprano milioni di arance, ma poi si ammalano per indigestione da arance. Quindi martedì, in tutte le piazze italiane, troverete degli stand in cui potrete restituire le vostre arance e permutarle con una piantina di bifidus extensis.

 

CHIUSURA

La puntata dell’Almanacco di oggi si conclude qui, vi do appuntamento per domenica prossima, 14 novembre, alla stessa ora sullo stesso canale ricordando a tutti coloro che hanno acquistato i filetti di platessa dei surgelati Horogex, che domani scadono e quindi vi suggeriamo di mangiarli o se non li mangiate di darli ai poveri.

Rai.it

Siti Rai online: 847