Logo Radio3 2017
Dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 18.00

CREDITS


Carlo D'Amicis, Michele De Mieri, Laura Marinelli, Clementina Palladini, Daniela Pirastu, Laura Zanacchi. Regia di: Benedetta Annibali A cura di: Susanna Tartaro Conduce: Graziano Graziani

Le poesie di Fahrenheit


Finalmente puoi ascoltare e collezionare le voci dei nostri poeti!

La poesia del giorno

TUTTI I LIBRI DELL'ANNO


Ogni anno gli ascoltatori di Fahrenheit scelgono il loro Libro dell'Anno tra i 12 Libri del Mese. A Dicembre durante la Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma un intero pomeriggio sarà dedicato all'elezione in diretta del nuovo Libro dell'Anno.  
Si può votare inviando una mail a: fahre@rai.it

Tutti i Libri dell'Anno 

Gruppo di lettura del Ministero dell Sviluppo economico di Roma

Ascolta l'intervista

Gruppo di lettura al Ministero della Sviluppo economico: ne parliamo con Patrizia Ruscio che ci ha scritto così:

Buongiorno,
mi chiamo Patrizia Ruscio e sono la coordinatrice di un gruppo di lettura nato un anno fa sul posto di lavoro.La sede, in questo caso, è il prestigioso Palazzo Piacentini che ospita ormai da decenni il Mise ovvero il Ministero dello Sviluppo Economico.Formare un gruppo di lettura è stata una mia idea, fortunatamente accolta, di cui vado molto fiera.I ministeri sono luoghi immenso e, spesso, incontrarsi e conoscersi in modo informale non è così facile.Invece nel nostro gruppo succede proprio questo: l’impiegato si incontra con i dirigente che, a sua volta, si toglie metaforicamente la divisa per parlare di letteratura.Ci incontriamo due volte al mese e finora abbiamo letto molti autori fra i quali Antonio Pascale (lo scrittore ci è anche venuto a trovare), Giuseppe Catozzella, la Byatt, Fabio Stassi ecc.
Da poco ci siamo costituiti come circolo di lettura presso le Biblioteche di Roma e siamo impegnati nella lettura dei libri del mese della vostra trasmissione, dal momento che parteciperemo come giurati. Sarebbe un onore per me e per i miei colleghi poter raccontare la nostra esperienza ai vostri microfoni.

Un saluto caro.

 

 

Patrizia Ruscio