Voi e Giuseppe Chiellino 20/9/2017

Ho fatto il percorso inverso .nata e vissuta al nord fino a 30 anni ,da 35 vivo in Sicilia . I problemi sono tantissimi ma sono ingigantiti da una mentalità che non riesce assolutamente a progettare per il future . Si vede solo il vantaggio immediato e questo troppo spesso genera guai . Giuseppina

Perché i meridionali che sono intervenuti non hanno sottolineato che il nostro amato e bellissimo meridione è in mano alla mafia con la quale quando non collusi sono comunque assuefatti a convivere senza ribellarsi se non in qualche onorevole caso. Ariannadaroma che ha vissuto per 5 anni a Bagheria e ha un figlio con metà cromosomi siciliani

Rispetto all'art. di Cassese vorrei porre alcuni interrogativi: Da molti anni e' in vigore il blocco delle assunzioni nella P.A. che sicuramente ha contribuito a migliorare i dati economici del Paese portando però il sistema giudiziario, il sistema sanitario, la scuola ( nonostante il benefico recente intervento di assunzioni ) ai minimi termini. Allora perché sarebbe così negativo consentire a queste fondamentali strutture dello Stato di funzionare decorosamente? Carmela

Lei ha parlato di responsabilità dei meridionali. Per la questione meridionale le responsabilità grosse sono del governo centrale ... e non da ieri. Malgrado il suo tentativi di salvarlo, l'articolo di Rossi è un esempio di sciocchezzario sulla questione meridionale

Gent. Giornalista . Noi cittadini da cinque anni non votiamo le politiche . Si corregga . Noi nn abbiamo eletto nessuno . Le risulta . Giovanni 

Mi permetta non basta non votarli più...il danno va riparato...non è che se noi non paghiamo...dopo un po' di tempo...non serve più .. saldare....il debito

Purtroppo al sud in tutti i posti chiave dove sarebbe necessaria grande competenza ci sono sempre stati e continuano ad esserci "o amici " di politici perlopiù incapaci, raramente mediocri e forse in un caso su 1000 realmente competenti. Anna da Napoli

Insitiamo a parlare sulla responsabilità dei singoli nell ' abbandono dei rifiuti e la mancanza di senso civico. Maria da Trento

L'inserto del Corriere "buone notizie" nuovo nuovo. Avevamo bisogno di una cosa di questo tipo?

L'inquinamento da plastica non e' risolvibile dalla differenziata a livello individuale, ma deve partire dai VERTICI eliminandone la produzione nei vari contenitori ,ma cio'e' illusorio!

Se visco con la Banca d'Italia non ha vigilato perché i 2 Presidenti Consiglio e Repubblica li vogliono confermare? Cui prodest? Non ai cittadini italiani . Gennaro

Giuseppe da Udine , investimenti dei risparmiatori.Ma le banche non sono 'il primo che capita' quando ci si rivolge a loro altrimenti banca d'Italia cosa sorveglia?

Sono siciliana e vivo a VA e vorrei parlarvi di una paese,Montedoro(CL)governato da un sindaco che ha investito da 40 sulla cultura ,creando posti di lavoro Vorrei parlarne a Tutta la città ne parla Giuseppina Sciandra

Consiglio di lettura: La nobiltà della sconfitta di Ivan Morris. Andrea Gallo

Vorrei segnalare che la ferrovia che porta a Matera ,prossima capitale della cultura ,è incompiuta perché mancano pochissimi chilometri all 'arrivo grazie per la vostra ospitalità .Concetta

Domenica si vota in Germania.Non capisco il perchè di qsto x me terribile silenzio su 2figure nere del governo attuale:il nazista Schäuble e lo Stasi DeMazière.

Troppo spesso si evita, sia sulla stampa che negli altri mezzi di comunicazione, di riportare notizie che potrebbero aiutare le persone a giudicare in modo diverso la politica israeliana. Se Marcon grida forte che l ' anti-sionismo è il nuovo nome dell ' antisemitismo, allora meglio evitare, una notizia non data ha buone possibilità di passare inosservata! Se l ' Iran minaccia che Israele scomparirà fra 23 anni ed ha installato addirittura un orologio digitale a Teheran con il conto alla rovescia per l ' anno 2040 in cui, per l ' Ayatollah Khamenei, non rimarrà nulla dell ' entità sionista, è notizia non importante! Penso che o si cerca di essere obiettivi o non si fa della buona informazione! Buon lavoro Laura

Anche a me pugliese del Salento in Veneto, manca molto la civiltà millenaria della mia terra e credo che l'accettazione della povertà insieme alla tolleranza facciano parte di questa grande civiltà. Purtroppo più un popolo e' tollerante e più lascia spazio a prepotenti mafiosi dittatori prevaricatori di ogni tipo ( vedi Africani). Ma mentre in Puglia ce ne stiamo liberando, il Veneto introduce nella classe dirigente le modalità mafiose come ad esempio la mancanza di trasparenza, i baronati il disprezzo per le donne ecc. E i giovani fuggono all'estero in massa perché L'aria è pesante. Ricordo che il pagamento delle tasse e' condizione per la trasparenza....Giovanna






Rai.it

Siti Rai online: 847