Lorenzo (31 anni), originario di San Lorenzo di Parabiago (MI), รจ figlio d'arte: fin dai primi anni del '900 infatti, la sua famiglia, gestisce un albergo con ristorante a Parabiago. Frequenta un anno di Istituto Alberghiero a Stresa e 2 anni di Corso Professionale a Parabiago per acquisire quel bagaglio di conoscenze indispensabile per trasformare la sua passione in una professione. A 17 anni, entra come stagista al Ristorante "La Fornace" di San Vittore Olona (MI), sotto le direttive dello chef Vincenzo Marconi. In breve tempo diventa capo partita agli antipasti e ai secondi. Dopo varie esperienze all'estero, prima in Inghilterra poi in Australia, da ormai 4 anni, Lorenzo lavora stagionalmente in veste di sous chef nel ristorante "Vanilla Room" a Sydney, rivisitando i piatti della tradizione con la sua giovane impronta creativa. Il suo stile, fatto di contrasti, si aggiorna continuamente. Lorenzo ama valorizzare i prodotti con una presentazione impeccabile come avviene per la sua "Tartare di fassona con burrata su vellutata di pere e senape".

Lorenzo (31 anni), originario di San Lorenzo di Parabiago (MI), è figlio d’arte: fin dai primi anni del ‘900 infatti, la sua famiglia, gestisce un albergo con ristorante a Parabiago. Frequenta un anno di Istituto Alberghiero a Stresa e 2 anni di Corso Professionale a Parabiago per acquisire quel bagaglio di conoscenze indispensabile per trasformare la sua passione in una professione.

A 17 anni, entra come stagista al Ristorante “La Fornace” di San Vittore Olona (MI), sotto le direttive dello chef Vincenzo Marconi. In breve tempo diventa capo partita agli antipasti e ai secondi.

Dopo varie esperienze all’estero, prima in Inghilterra poi in Australia, da ormai 4 anni, Lorenzo lavora stagionalmente in veste di sous chef nel ristorante “Vanilla Room” a Sydney, rivisitando i piatti della tradizione con la sua giovane impronta creativa.

Il suo stile, fatto di contrasti, si aggiorna continuamente.

Lorenzo ama valorizzare i prodotti con una presentazione impeccabile come avviene per la sua “Tartare di fassona con burrata su vellutata di pere e senape”.

]]>