Espiazione o educazione?

Ho esultato quando  ho appreso del fatto che gettare per strada cicche di sigaretta e altre lordure diventi un reato. Giuro che io non ne posso più e realmente soffro nel vedere le strade cittadine deturpate e sconciate da una tale quantità di cicche e schifezze. Personalmente quando vado a piedi (di solito mi sposto in bicicletta e sto a Milano) raccatto pacchetti di sigarette vuoti bicchieri di plastica cartacce eccetera e li butto nei cestini di cui la città è ampiamente fornita.

Lo faccio per una specie di penitenza collettiva o sperando di essere notata e quindi lanciare un messaggio. (Pia illusione).
Le strade della città vengono regolarmente pulite e lavate, quindi è la gente che va educata e sanzionata.
A Milano noto che ci sono più Suv che macchine normali ,che circolano impunemente per le anguste strade del centro cittadino, il che rappresenta un segno di inciviltà che va insieme con la incuria e la maleducazione. Qualche anno fa, ero a Venezia, dopo una cena sono scesa per strada con una mia amica e lei si è accesa una sigaretta e ha tirato fuori di tasca la famosa scatoletta. Da allora compro scatolette e le regalo ai miei amici fumatori.

Carla Notarbartolo di Sciara 

Rai.it

Siti Rai online: 847