GazzetTinto

[an error occurred while processing this directive]

Pisarei e faseau (Gnocchetti e fagioli alla Piacentina)

Ricette d’Italia Antonella cucina con Anna Moroni

    » Segnala ad un amico

    Rubriche: Le ricette d'Italia
    Tipologia: Primi Piatti
    Tempo di preparazione: 1 ora
    Difficoltà: Difficile

    Ingredienti per pasta: 400g. di pane grattugiato raffermo 150g. di farina di grano tenero 00 100g di grano duro rimacinata 1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine 2 cucchiai di formaggio grana grattugiato 3-4 dl di brodo vegetale 1/ 2 uova intere Per il sugo: Rosmarino, prezzemolo, sedano, 2 carote, ½ porro, ½ cipolla, uno spicchio di aglio (tutto tritato finemente) 50g. di burro un pezzetto di lardo stagionato 200g di salsiccia una manciatina di funghi secchi ammollati ½ bicchiere di vino bianco peperoncino a piacere 1 scatola di pelati da ½ kg 400g di fagioli borlotti (Lamon) lessati brodo di verdure

    Procedimento:

    A brodo bollente aggiungere a pioggia il pane grattugiato in modo da ottenere un impasto abbastanza solido.
    Togliere l’impasto dalla pentola e stenderlo su una tavola di legno; lasciare raffreddare e quindi aggiungere, le uova, le farine, l’olio e il formaggio. Impastare con energia in modo da ottenere un impasto omogeneo ed abbastanza solido. Prendere dei pezzi e, con le due mani creare delle bisciette con diametro di 7-9 mm; staccare con il pollice dei pezzetti e con movimento rotatorio creare dei gnocchetti che risulteranno in mezzo vuoti.
    Fare soffriggere gli odori e il lardo il tutto sminuzzando, con i rebbi della forchetta, la salsiccia. Bagnare con ½ bicchiere di vino bianco (Malvasia semi-secca); a chi piace aggiungere peperoncino e ½ kg. di pelati che aggiungerete al soffritto con i funghi sminuzzati e la loro acqua. Raggiunta la bollitura, abbassare il fuoco e continuare la cottura  per circa 1 ora.
    A parte avrete fatto lessare 400 hg di fagioli borlotti (varietà Lamon), in acqua con brodo granulare di verdure.  A ¾ di cottura dei fagioli versateli con l’acqua di cottura nel tegame di coccio con tutti gli altri ingredienti e continuare la cottura in modo da ottenere un sugo abbastanza lento. Aggiustare con sale e pepe. A fine cottura del sugo togliere il pezzetto di lardo.
    In una pentola mettete a bollire abbondante acqua, al bollore salate, aggiungete un cucchiaio di olio e versate i Pisarei (gnocchetti). Appena galleggeranno scolateli e versateli nel tegame di coccio con il sugo. Aggiungete una discreta quantità di parmigiano-reggiano grattugiato,  mescolate per 2-3 minuti a fuoco basso. Mettete la pentola di coccio in mezzo alla tavola e servite nei piatti a piacimento con una seconda spolverata di parmigiano-reggiano.
    Il sugo deve essere morbido ed i gnocchetti si devono mangiare con il cucchiaio, se dovesse risultare ristretto aggiungere qualche mestolo di acqua di cottura dei gnocchetti.