Radio3

Contenuti della pagina

______

Pastorale sarda

slcontent
Di Milvia Spadi



In Sardegna, circa 5mila aziende agropastorali sono al tracollo.  Da oltre vent'anni pagano le conseguenze di una legge del 1988 che prometteva mutui agevolati per ristrutturazioni e bocciata nel '97 dalla comunità europea. I pastori e gli allevatori si sono visti costretti  a restituire alle banche le somme acquisite a tasso pieno e con relativi interessi per cifre diventate astronomiche impossibili da risarcire. A buona parte di loro sono stati portati via tutti i beni. Le fattorie, le aziende gravate da ipoteche sono finite nelle mani di Equitalia che le sta sequestrando una ad una. Una situazione paradossale che ha procurato, malattie, morti, anche suicidi, nonché un danno economico enorme in una terra dove l'agricoltura e la pastorizia sono già allo stremo e le proteste, le manifestazioni di ribellione sono quotidiane. La solidarietà è l'ultimo strumento che sopravvive, come nel piccolo comune di Decimoputzu, presso Cagliari, dove periodicamente si riuniscono per cercare soluzioni che secondo loro le istituzioni non sanno e non vogliono trovare.

Credits

A cura di Fabiana Carobolante
con Daria Corrias e Lorenzo Pavolini

tresoldi@rai.it

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key