Radio3

Contenuti della pagina

Podcast

Credits

A cura di Paola De Monte
In redazione:
Maria Chiara Beraneck, Natascia Cerqueti, Marco Pompi, Gianfranco Rossi

Alessandro Giuli
a Prima Pagina



Alessandro Giuli, studi filosofici, giornalista professionista dal 2004. Ha cominciato alla redazione del Foglio rosa del lunedì con Giorgio Dell’Arti. Poi è entrato al Foglio quotidiano come redattore di politica interna, oggi è vicedirettore del quotidiano di Giuliano Ferrara. Nel 2007 ha pubblicato un pamphlet sulla destra postfascista di Gianfranco Fini: “Il passo delle oche”, edito da Einaudi; nel 2012 un suo saggio storico-religioso: "Venne la Magna Madre - I riti, il culto e l'azione di Cibele romana" della casa editrice Settimo Sigillo.

Rassegna stampa
del 23 ottobre

Attentato al cuore di Ottawa - Daniele Zaccaria - Il Garantista

Difendersi da nemici senza volto - Massimo Gaggi - Corriere della Sera

Berlusconi ai suoi: non rottamo ma non esco di scena - Tommaso Labate - Corriere della Sera

Dagli abusi ai ristoranti dei vip, quanti guai per l'eroe di Berlino
- Fabio Cannavaro - Il Mattino

La diocesi del peccato - di Selvaggia Lucarelli - Libero

L'ultimatum del premier a Silvio: "Decidi o asse con i grillini" - Francesco Bei - La Repubblica

Piccola Posta - Adriano Sofri - Il Foglio

Bravo Renzi (forse) - Marco Travaglio - Il Fatto Quotidiano

Paesi&buoi - Mattia Feltri - La Stampa

L'insostenibile spread del calcio italiano - Attuare i nuovi progetti per competere - Il Sole 24 Ore

In Europa qualcosa si muove - Stefano Lepri - La Stampa

Renzi tratta con Juncker - Carlo Bertini - La Stampa

Le pensioni restano al primo mese
- Il governo rettifica - La Stampa

Lettere al direttore - Mario Calabresi - La Stampa

"Onestamente... - Robin - Europa



Nano-nano Mork!



La Maggioranza invisibile -
di Emanuele Ferragina





Mentre la politica discute con parole sempre più vuote di soluzioni per risollevare il paese, continua ostinatamente a ignorare le persone che costituiscono la vera forza motrice dell'Italia, e che, se valorizzate con un adeguato progetto sociale di redistribuzione della ricchezza e delle opportunità, potrebbero fare la differenza. Disoccupati costretti a lavorare in nero, precari imprigionati nel limbo dei contratti a termine, pensionati che stentano ad arrivare alla fine del mese, immigrati preda dello sfruttamento, giovani che non studiano e hanno abbandonato la ricerca di un lavoro stabile, rappresentano una fetta consistente della società italiana: si tratta di una maggioranza invisibile, perché ignorata da politica e sindacati, e silenziosa, perché incapace di riconoscere la sua forza elettorale. Portando alla luce problemi, tratti distintivi e potenzialità di questa maggioranza invisibile e dimenticata, Ferragina fa luce sulle ragioni del disagio sociale che oggi paralizza lo Stivale e ricostruisce gli eventi che hanno condotto alla crisi in cui siamo impantanati, proponendoci una nuova visione progressista capace di dare voce a chi da troppo tempo manda avanti il paese senza ricevere nulla in cambio. 

 In uscita per Rizzoli il 15 ottobre

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key