Radio3

Contenuti della pagina

______

La ricerca sprecata

slcontent
di Paolo Tieri

Nell’ultimo secolo un nuovo paradigma socio-economico si è imposto in occidente: si è passati dalla società basata sulla produzione industriale alla società basata sulla conoscenza.
La conoscenza si accresce universalmente per mezzo della ricerca scientifica. Nel nostro paese la ricerca scientifica, ignorata dai tanti governi che si sono succeduti in questi ultimi 15 anni, versa in uno stato di coma vegetativo ormai quasi irreversibile. Ciononostante, per quanto riguarda la produttività scientifica, l’Italia continua a mantenere una posizione rispettabile nelle classifiche internazionali. Il mantenimento di questo livello, tuttora qualitativamente elevato, è dovuto al lavoro dei ricercatori spesso precari. Dopo anni di fatiche e impegno appassionato, la fuga dall’Italia rimane, nella quasi totalità dei casi, l’unico modo per continuare a fare questo lavoro, o addirittura per sopravvivere.
La ricerca scientifica in Italia oggi si dibatte tra scarsi finanziamenti, mancanza di meritocrazia, prospettive quasi nulle e disinteresse della politica.
Una situazione di emergenza a cui bisogna porre rimedio.

Credits

A cura di Fabiana Carobolante con Maria Angela Spitella regia di Daria Corrias

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key