Radio3

Contenuti della pagina

dal lunedì al venerdì alle 23.30

Il male dentro

slcontent
di Ornella Bellucci



ll male dentro è un viaggio nell’ultimo sanatorio italiano, istituito nel 1956 nella Murgia pugliese, in agro di Gioia del Colle. È un ente ecclesiastico, fa capo all’Ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti. Vi sono ricoverate persone colpite dal morbo di Hansen: quel male raro, figlio della povertà, dell’indigenza, a lungo stigmatizzato come lebbra.
Ci spingiamo tra vite sospese, relegate ai margini della società. Oggi sono una ventina quelle stipate in quel moderno “lazzaretto”, anche se su carta ne risultano di più. Attrezzato per 110 posti letto, negli anni del boom della malattia, tra il ’50 e il ’60, il centro, riferimento nazionale per la cura del morbo di Hansen, ha ospitato fino a 250 “utenti”.
Oggi dei ricoverati, figli dei focolai endemici che allora si concentravano in Calabria, Sicilia e Puglia, nessuno risulta positivo al bacillo di Hansen. Sono anni che in Italia non si registrano casi di contagio. I pochi nuovi ammalati sono immigrati, e non godono della stessa assistenza economica statale.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità dispone il ricovero degli hanseniani soltanto nei periodi in cui possono trasmettere la malattia, e in comuni reparti di dermatologia. Eppure quella struttura esiste, con quasi 60 dipendenti, e attingendo dalle casse pubbliche circa 7 milioni di euro l’anno.

Credits

A cura di Fabiana Carobolante con Maria Angela Spitella regia di Daria Corrias

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key