Radio3

Contenuti della pagina

da lunedì a venerdì alle 19.45

Città Slow

slcontent

La rete dei comuni che si impegnano a migliorare la qualità della vita.
di Piero Cannizzaro
 

Il regista Piero Cannizzaro racconta alcune tra le più significative città che hanno aderito al movimento internazionale Città Slow.

Si tratta di un’esperienza internazionale che ha trovato successo anche nel nostro paese quando, nel 1999, grazie all’impegno dei sindaci di Orvieto, Bra, Greve in Chianti e Positano e la collaborazione di Slow Food, si sono attivate una serie di iniziative culturali volte a rendere più umano ed ecosostenibile il ritmo della vita nei piccoli comuni del nostro territorio.

Come spiega Piero Cannizzaro: la nostra è un’epoca in cui con molta semplicità è possibile scaricare da Internet saperi, informazioni, conoscenze. Tutto tende a globalizzarsi e a fondere e livellare culture, socialità, comportamenti. Proprio per questo sempre più persone sono alla ricerca di luoghi vissuti da uomini dove il tempo è a misura d’uomo: piazze, teatri, botteghe, caffè, ristoranti, luoghi dello spirito, dove l’uomo sa ancora riconoscere il lento, benefico succedersi delle stagioni, ritmato dalla genuinità dei prodotti, rispettosi del gusto e della salute, della solidarietà e della spontaneità del vivere insieme.

In ordine di programmazione visiteremo: Orvieto, Castelnove de’ Monti, Bra, Caiazzo, Amelia, Pollica, Massa Marittima, Levanto, Città Sant’Angelo, Cisternino, alla scoperta di quei comuni, piccoli o grandi che siano, che si impegnano a migliorare la qualità della vita di abitanti e visitatori.

Credits

a cura di Fabiana Carobolante, Elisabetta Parisi, Daria Corrias e Lorenzo Pavolini

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key