Radio3

Contenuti della pagina

dal lunedì al venerdì alle 23.20

Durante il confine

slcontent
Di Renato Rinaldi


Storie di chi ha vissuto sulla frontiera; dalla Yugoslavia socialista alla Slovenia indipendente, dall’ingresso in Europa all’abolizione del confine fino a verificare cosa ne rimane oggi. Un viaggio nel vissuto individuale e collettivo di chi ancora abita il confine; un viaggio a piedi camminando sul confine, che è nel bosco, lungo il fiume, tra i filari delle viti, in città, qui e là, tra l’Italia e (oggi) la Slovenia.
Perché c’è, il confine. Ed è lì.
Come traccia nella bio-grafia di chi è di questi luoghi. Come promemoria di una misura che si ripete, nel paesaggio. Come tramite, per provare a passare da uno a l’altro. Attraverso questo specchio. Un po’ come fa Alice. Per conoscere, passo a passo. Col corpo, col respiro.
Durante il confine... Perché si, un confine dura, ha un suo tempo, una sua durata, ed è anche duro, oppone resistenza ed è resistente. Perché c’è un’ostinazione del confine, anche se all’apparenza si mostra in abbandono, arrugginito, come in decomposizione. Che a volte, invece, si è spostato solo un po’ più in là. O un po’ più in profondità. O ha solo cambiato forma.
Durante il confine.
Sulla soglia, tra continuità e cambiamento.

Credits

A cura di Fabiana Carobolante con Maria Angela Spitella regia di Daria Corrias

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key