Radio3

Contenuti della pagina

___

Se io fossi Peggy Guggenheim

slcontent

di Carolina Levi, con la collaborazione di Francesca Campli e Eva Milella
Peggy Guggenheim
Chi investe oggi nell’arte?

Quali caratteristiche accomunano - o differenziano - un collezionista ed un mercante d’arte?
Chi sono oggi le eredi di Peggy Guggenheim?

Peggy è amica di Samuel Beckett che insiste affinché si interessi all'arte contemporanea, in quanto "qualcosa di vivente", e di Marcel Duchamp che le presenta gli artisti, alcuni dei quali Peggy sostiene con un appannaggio mensile e comprando moltissime opere. Nel 1948 viene invitata ad esporre la sua collezione alla prima Biennale di Venezia dopo la conclusione del secondo conflitto mondiale. Le opere di artisti come Arshile Gorky, Jackson Pollock e Mark Rothko sono così esposte per la prima volta in Europa.

Anche oggi in Italia ci sono tantissime donne impegnate nell'arte, personalità diverse che sostengono l'arte e le avanguardie artistiche e sono capaci di vedere il nuovo e di promuoverlo.

Le voci delle curatrici, artiste e galleriste sono, in ordine sparso, quelle di: Alda Fendi, Stefania Miscetti, Adriana Polveroni, Federica Schiavo, Raffaella Frascarelli, Dora Stiefelmeier, Ilaria Gianni, Valeria Giuliani, Marinella Senatore, Cecilia Canziani, Valeria Giuliani.

Maddalena Crippa legge Una vita per l'arte, di Peggy Guggenheim edizioni Rizzoli

Credits

a cura di Fabiana Carobolante con Daria Corrias e Lorenzo Pavolini

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key