Radio3

Contenuti della pagina

slcontent
      

clicca qui per scaricare il podcast >>

 

Se c’è un simbolo legato alle narrazioni natalizie che meraviglia tutti, adulti e bambini, scettici e credenti, laici e devoti credo sia la Stella Cometa. Che poi gli scienziati ci spieghino che un oggetto può essere o Stella (enorme, lontanissima, immobile) oppure Cometa (relativamente più piccola e vicina ma soprattutto mobile) serve a poco: l’idea che un astro luminoso, attraversi interi continenti e si posi in un luogo a fissarlo per sempre, ci appare la più memorabile delle fiabe. Ma forse è solo l’eco di Rosetta, la favolosa sonda che una cometa l’ha toccata davvero ed ora è lì, addormentata come dopo aver vissuto o ascoltato una lunga fiaba ma pronta a destarsi e a ricominciare l’avventura (anche per tutti noi, che torneremo con eccitazione ad ascoltare un racconto che viene da così lontano che più lontano non si può).

Insomma, non sappiamo bene se è per la suggestione di una Storia antica o di una Cronaca recente che abbiamo eletto le Stelle a protagoniste del Natale di Radio3. Le stelle o meglio tutto quello che vediamo, intravediamo, intuiamo guardando in alto - perché è guardando in alto, con il naso all’insù, che abbiamo imparato tutto sul nostro mondo, come ci spiega Carlo Rovelli, fisico di fama internazionale e uno dei nostri narratori di Natale. Ed ecco dunque Soli e Buchi Neri, Galassie e Supernove, Pianeti e Pulsar, Asterismi e Asteroidi. E ancora Radiazioni e Gravitazioni, Fasi lunari e Stazioni spaziali, le questioni teoriche dal Big Bang in poi e le vicende dei tanti protagonisti della storia del cielo visto dalla terra: i Maya, i Faraoni, gli Imperatori Romani e soprattutto astronomi e scienziati che hanno cominciato a ripulire il firmamento da astrazioni e superstizioni per regalarcene la visone reale –senza dimenticare qualche filosofo tedesco o greco e un immortale domenicano campano. E senza trascurare almeno alcuni degli scrittori che nello spazio stellato hanno ambientato odissee e altre fantasie, da Arthur Clark a Cortazar, De Lillo, Vonnegut.

Sarà un grande viaggio, scientifico e sentimentale, che raccoglierà le nostre domande e le nostre emozioni, giocherà con il nostro poco sapere e il nostro enorme stupore e traccerà una specie di filo sfolgorante lungo tutti i programmi di Radio3 da lunedì 22 a domenica 28 dicembre. Un lungo Natale pieno di luci (ma senza inquinamento luminoso).


Marino Sinibaldi

Credits

A cura delle redazioni di Radio3

per il web:
Benedetta Annibali
Paolo De Chellis
Alessandro Petrocco
Sara Sanzi

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key