Radio3

Contenuti della pagina

slcontent


A 70 anni dal 4 giugno 1944 torniamo a "Liberarci" metaforicamente dalle truppe d’occupazione nazista.
Radio3 Suite alle 22.50 dedica una puntata all'evento, ripercorrendo le strade di Roma che furono il teatro di quella particolare giornata.



Il 4 giugno 1944 le truppe della 5a armata americana, guidate dal generale Mark Clark, entravano trionfalmente a Roma, oltrepassando Porta Maggiore. I romani, dapprima sorpresi e stupiti, forse increduli di fronte alla possibilità concreta che la guerra sia davvero finita, esplodono di gioia nelle luci del tramonto. Dopo nove mesi di occupazione, i nazifascisti abbandonavano Roma, per ritirarsi verso il nord. Con la liberazione della capitale iniziava una nuova stagione di speranze per una popolazione stremata dalla fame, dalla persecuzione nazista e dalle bombe. Roma, come avrebbe scritto il Times, il giorno seguente, era la prima capitale europea liberata dal/nazifascismo.

Riferimenti biografici
 Una spia a Roma Peter Tompkins 1944: la liberazione della capitale nel racconto di un agente americano: Milano: Il saggiatore, [2005],  p. 342-343, 350-351
Senza sapere da che parte stanno Libero Raganella ricordi dell'infanzia e diario di Roma in guerra, 1943-44; con introduzione e a cura di Lidia Piccioni, Roma, Bulzoni, 2003, p. 256
Sperare contro ogni speranza Diario di suor Thérèse Marguerite Madre superiora della congregazione delle Suore di Nostra Signora di Namur a Tor Pignattara p. 63 con introduzione e a cura di Stefania Ficacci in «Annale Irsifar, Centri e Periferie», Milano, Franco Angeli, 2007.
 Roma 1943 Paolo Monelli  [con una nuova] prefazione di Lucio Villari, Torino: Einaudi, 2012, p. 410-413
La prigionia di Roma Carlo Trabucco Roma 1945 Lettura: Testimonianza di Aura Pisa, estratta dal libro di: Nina Quarenghi, Monteverde (1909-1945): un salotto popolare a Roma, Milano: Franco Angeli, 2009, p. 169
Città di parole Alessandro Portelli, Bruno Bonomo,
Alice Sotgia, Ulrike Viccaro
Città di parole: Storia orale da una periferia romana, Roma, Donzelli, 2007, p. 96-97
Il fratello americano Giuseppe Gozzer pubblicato sul quotidiani “Il tempo” del 6 giugno 1944.
Diario di un anno Ivanoe Bonomi  (2 giugno 1943 - 10 giugno 1944), Milano: Garzanti, 1947, p.192
La storia, Torino Elsa Morante Einaudi, 1973, p. 344
Testimonianze Aura Pisa ed Enrico Modigliani cit. in Nina Quarenghi, Monteverde (1909-1945): un salotto popolare a Roma, Milano: Franco Angeli, 2009, p. 169-170
Roma città aperta Mark Clark citato in Robert Katz, Roma città aperta, settembre 1943-giugno 1944, Milano: il Saggiatore 2003, p. 360
Benito Mussolini Archivio centrale dello Stato, Segreteria Particolare del Duce, Carteggio Riservato
Discorsi e Radiomessaggi di Sua Santità Pio XII, VI, Quinto anno di Pontificato, 2 marzo 1944 - 1° marzo 1945, p. 29-30 Tipografia Poliglotta Vaticana
La prigionia di Roma Carlo Trabucco Diario dei 268 giorni dell'occupazione tedesca, Torino: Borla, 1954, p. 256




______________________________________________________________


APPasseggio sulle tracce delle truppe americane

Guarda il video >>
Arrivano a Roma le sigarette Camel e Lucky Strike, i chewing gum e tanta musica.
C’è musica dappertutto, non c’è locale pubblico che non abbia l’orchestrina o quantomeno un grammofono per diffondere tra i tavoli i ritmi d’importazione.
Ascolta Radio3 Suite >>
Frammenti da interviste al Generale Clark e a Natalino Zaghi, uno spezzone del film Un americano a Roma (Vanzina, 1954) con Alberto Sordi
e il brano O Roma, Roma, canzone popolare cantata da Piero Brega

A Wikiradio Umberto Gentiloni racconta la Liberazione di Roma >>

Credits

A cura delle redazioni di Radio3

per il web:
Benedetta Annibali
Paolo De Chellis
Alessandro Petrocco
Sara Sanzi

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key