Radio3

Contenuti della pagina

Lettere dal 27 ottobre al 2 novembre

slcontent

Ho  avuto l'opportunità di sentire la vostra intervista del 20 ottobre al maestro Thich Nhat Han. Mi è piaciuta molto sia per la sua essenzialità e chiarezza sia per come è stata condotta l'intervista, una voce dell'interprete molto particolare e adatta a temi spirituali ... mi domandavo perché non parlate un po' più spesso di buddismo, non sono buddista ma in questo momento difficile di grande sofferenza questa pratica potrebbe aiutare come ha aiutato me sentire questa intervista.
Grazie per l'attenzione.
Antonia
________________________________________________________________________________________________

Gent.ma redazione,  
l'appuntamento con "Uomini e Profeti" é per me davvero importante, tanto da modularci anche gli impegni del fine settimana. Pur sapendo di poterlo riascoltare in podcast (cosa che faccio, ma soprattutto per prendere appunti e riflettere ex post) amo, infatti, ascoltarlo in diretta.
Non saprei dire di quali e quante puntate le sono debitrice, ma una su tutte voglio citare quella del 20 ottobre u.s. in cui abbiamo avuto il privilegio di ascoltare una delle "grandi anime" viventi, il maestro zen vietnamtita Thich Nhat Hanh. Impagabile!
Mi permetto ora di esprimere un desiderio: so che si é tenuto sabato scorso al Convento dei Servi di Maria di Montefano (MC) un incontro alla presenza di Padre Aberto Maggi e del teologo Vito Mancuso, con al centro la presentazione del libro del gesuita spagnolo José Maria Castillo dal titolo "Vittime del peccato" (edito da Fazi nella collana Campo dei Fiori). Chissà se "Uomini e Profeti" troverà il modo di parlarci, se non specificamente del libro, almeno del suo autore. Una figura davvero interessante, che credo varrebbe la pena approfondire tramite voci della vostra competenza.
Grazie di esserci.
Cordialmente

Chiara Plumari 
________________________________________________________________________________________________

Gent.ma redazione,
non posso esimermi dall'inviare una breve nota di saluto, con allegata una foto di questa estate 2012 che coglie una minuscola cappellina, visitata da Sua Santità Giovanni Paolo II in una delle ultime frequentazioni della Valle d'Aosta, con proprio sullo sfondo il Cervino.
Vi passo i Suoi pensieri, che forse sono stati simili ai miei, riguardando la pace e l'unità con l'Eterno.
Anche questa "comunità" di Uomini e Profeti, in fondo mira ad una unità di sguardi, di pensieri e di domande che possono essere utili nel cammino della nostra vita e contribuire a coglierne il senso. 
Cordiali saluti dunque  
Eugenio Enrico
Spoleto
_________________________________________________________________________________________________

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key