Radio3

Contenuti della pagina

Lettere dal 12 al 18 maggio

slcontent

Partecipo al vostro grande dolore per la morte di Danilo De Girolamo. Vi seguo da tanti anni e senza piaggeria posso dire che è stata (ed è) la voce più capace di esprimere il senso dei testi che ha letto per Uomini e Profeti. Inoltre aggiungo che non ho conosciuto voce  più bella e capace di comunicare pace, armonia, profondità e altro ancora. Ci sono voci molto belle e calde ma quella di Danilo De Girolamo aveva qualcosa di speciale, qualcosa di  molto raro e difficile da spiegare. Come le opere d'arte la sua voce può attraversare ogni tempo e spazio e mantenere la sua forza, la sua leggerezza e il suo mistero. Questa mattina ascoltando alla radio la notizia della sua morte una pagina è stata dolorosamente voltata nel mio cuore. Ringrazio Gabriella Caramore, tutta la redazione di Uomini e Profeti e  i tecnici che hanno contribuito alla presenza e diffusione di questa voce straordinaria.
_______________________________________________________________________________________________

Cara Redazione di Uomini e Profeti
sono un ragazzo vostro ascoltatore da L’Aquila. Ho appena appreso che la nostra cara voce di Danilo De Girolamo non c’è più. Possa il dolore di coloro che lo hanno amato non turbare la gioia infinita che adesso sta provando la sua anima.
Andrea De Petris
_________________________________________________________________________________________________

 "La bocca del giusto esprime parole sagge e la sua lingua parla con giustizia" (Salmo 37:30). Pensando alla ferita che deturpa il vostro cammino, un abbraccio affettuoso a voi tutti, con in mente Danilo de Girolamo.
Cordialmente,
Elisabetta Ribet (pastora della chiesa valdese a Venezia)
________________________________________________________________________________________________

Dalle vostre testimonianze apprendo che Danilo De Girolamo era anche una bella persona ma da una voce simile come aspettarsi un animo diverso. Sembra banale dire questo ma nella voce c'è tanto della persona, anche se spesso non è la cosa sulla quale si concentra l'attenzione.  
Un abbraccio a voi, alla sua famiglia e un caro saluto a Danilo.
Ugo Piergiovanni
________________________________________________________________________________________________

Gentile dottoressa Caramore, 
la seguo con passione quasi tutte le domeniche. Oggi ero a Villa Pamphili e  con la mia radio mi sono sintonizzata, insolitamente,  su Fedi e mondo. Ho sentito tutta la sua sofferenza per la scomparsa prematura del bravissimo doppiatore. E la grinta che ha messo nel mandare avanti la trasmissione come sempre. Mi ha commosso.Ha espresso perfettamente  quel senso di smarrimento, forse anche ribelllione per qualcosa che ci è stato portato via all'improvviso (il paesaggio deturpato). Non è il momento di farle i complimenti per la trasmissione.
Volevo solo esprimerle la mia vicinanza...
Un abbraccio ideale.
Antonella Pagliarulo
________________________________________________________________________________________________
Mi unisco al dolore per la perdita di Danilo Un abbraccio a Gabriella e a tutti voi.
Riccardo Soliani
________________________________________________________________________________________________

Partecipo con commozione alla perdita della Vostra redazione.
La voce di Danilo De Girolamo aveva saputo leggere e raccontare i testi sacri con professionalità e approccio originale.
Non sono un credente, ma vi ascolto con piacere quando mi è possibile.
Grazie per la recente citazione da "El evangelio segun Marcos" di Borges, un racconto che ho studiato approfonditamente da studente di lingua e letteratura spagnola, e che ho ritrovato con interesse citato nella vostra trasmissione di oggi. Credo che proprio questo testo letterario letto da De Girolamo sia stato, più che umano, profetico.
Un caro saluto a tutti voi.
Valerio Di Stefano
Roseto degli Abruzzi
________________________________________________________________________________________________

Gent.ma Gabriella Caramore,
seguo da anni le Sue straordinarie trasmissioni, sempre resistendo alla tentazione di scriverne nella persuasione che la mia partecipazione non potesse risiedere che nell'ascolto.
Ora, però, mi induce a forzare la consegna il sentimento di gratitudine che sento il dovere di esprimere nei riguardi di una voce di cui non potrà rinnovarsi l'ascolto (se non nelle rievocabili tracce "magnetiche") e della voce, percettibilmente commossa e tesa nel consueto, assoluto, garbo di toni e di sensi - con la quale Ella le ha reso omaggio.
Grazie 
Michele Salomone

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key