Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent
Genesi capitoli 16 e 21
Ismaele, il primo sacrificio di Abramo
con Sharzad Hushmand Zadeh

Qual è la considerazione che la tradizione musulmana – e in particolare,  il Corano,  che è parola di Dio rivolta direttamente al Profeta – hanno della Bibbia?  Quale è il ruolo assegnato ad Abramo nella tradizione musulmana? Si può definire Abramo lo “scopritore” del monoteismo? Ne parliamo in questa puntata con la teologa islamica Sharzad Hushmand Zadeh


                                          Abramo.
                                                                     Da “Biblical Stories in Islamic Painting
















Coloro che hanno ricevuto il Libro e lo seguono correttamente, quelli sono i credenti. Coloro che lo rinnegano sono quelli che si perderanno.
Figli di Israele, ricordate i favori di cui vi ho colmati e di come vi ho favorito rispetto ad altri popoli del mondo.
E temete il Giorno in cui nessun anima potrà alcunché per un'altra, e non sarà accolta nessuna intercessione e nulla potrà essere compensato. Ed essi non saranno soccorsi.
E Abramo!… Quando il suo Signore lo provò con i Suoi ordini ed egli li eseguì, [il Signore] disse: " Farò di te un imâm per gli uomini","E i miei discendenti?","Il Mio patto, disse [Allah] non riguarda quelli che prevaricano".
E quando facemmo della Casa un luogo di riunione e un rifugio per gli uomini. Prendete come luogo di culto quello in cui Abramo ristette!
E stabilimmo un patto con Abramo e Ismaele: "Purificate la Mia Casa per coloro che vi gireranno attorno, vi si ritireranno, si inchineranno e si prosterneranno ".
E quando Abramo disse:"Fanne una contrada sicura e provvedi di frutti la sua gente, quelli di loro che avranno creduto in Allah e nell'Ultimo Giorno", disse [il Signore]: "E a chi sarà stato miscredente concederò un godimento illusorio e poi lo destinerò al castigo del Fuoco. Che tristo avvenire! ".
E quando Abramo e Ismaele posero le fondamenta della Casa, dissero: "O Signor nostro, accettala da noi! Tu sei Colui che tutto ascolta e conosce!
O Signor nostro, fai di noi dei musulmani e della nostra discendenza una comunità musulmana. Mostraci i riti e accetta il nostro pentimento. In verità Tu sei il Perdonatore, il Misericordioso!
O Signor nostro, suscita tra loro un Messaggero che reciti i Tuoi versetti e insegni il Libro e la saggezza, e accresca la loro purezza. Tu sei il Saggio, il Possente ".
Chi altri avrà dunque in odio la religione di Abramo, se non colui che coltiva la stoltezza nell'animo suo? Noi lo abbiamo scelto in questo mondo, e nell'altra vita sarà tra i devoti.
 Quando il suo Signore gli disse:"Sottomettiti", disse:"Mi sottometto al Signore dei mondi".
Fu questo che Abramo inculcò ai suoi figli, e anche Giacobbe:"Figli miei, Allah ha scelto per voi la religione: non morite se non musulmani ".
Forse eravate presenti quando la morte si presentò a Giacobbe ed egli disse ai suoi figli:"Chi adorerete dopo di me?" Risposero: "Adoreremo la tua divinità, la divinità dei tuoi padri Abramo e Ismaele e Isacco, il Dio unico al quale saremo sottomessi".
Questa è gente del passato. Avrà quello che ha meritato e voi avrete quello che meriterete, e non dovrete rispondere della loro condotta.
Dicono: "Siate giudei o nazareni, sarete sulla retta via". Di': "[Seguiamo] piuttosto la religione di Abramo, che era puro credente e non associatore.
Dite:"Crediamo in Allah e in quello che è stato fatto scendere su di noi e in quello che è stato fatto scendere su Abramo, Ismaele, Isacco, Giacobbe e sulle Tribù, e in quello che è stato dato a Mosè e a Gesù e in tutto quello che è stato dato ai Profeti da parte del loro Signore, non facciamo differenza alcuna tra di loro e a Lui siamo sottomessi".
Se crederanno nelle stesse cose in cui voi avete creduto, saranno sulla retta via; se invece volgeranno le spalle, saranno nell'eresia. Ma Allah ti basterà contro di loro. Egli è Colui che tutto ascolta e conosce.

(Corano - Sura II,  vers. 121-137)



Suggerimenti di lettura
Il Corano, introduzione di Khaled Fouad Allam, traduzione e apparati critici di Gabriele Mandel, UTET
Giuseppe La Torre, Bibbia e Corano, Claudiana
Abramo nel Corano e nella tradizione islamica, relazione tenuta il 5 gennaio 2010 da Ida Zilio Grandi, nell'ambito del corso di ebraico biblico dedicato alla figura di Abram. Il corso è stato organizzato da  BIBLIA, associazione laica di cultura biblica.
Atti del convegno internazionale Pace e guerra nella Bibbia e nel Corano
Torino, 12-14 ottobre 2001 - convegno organizzato da BIBLIA, in collaborazione con il Ministero per i Beni Culturali e l’Università di Torino.
Atti del convegno internazionale “Corano e Bibbia” - Napoli, 24-27 ottobre 1997- convegno organizzato da BIBLIA

Atti del Seminario invernale Abramo, padre di una moltitudine di uomini,  Rocca di Papa, 28-31 gennaio 1988, BIBLIA



Cicli correlati
Uomini e Profeti -Letture
E Dio disse... Il racconto della creazione  con Paolo Ricca
in onda dal  9 dicembtre 2007 al 20 gennaio 2008
1a puntata 'Il tempo e lo spazio'
2a puntata 'Le acque e l'asciutto: il primo colore'
3a puntata 'Le stelle sopra di noi, gli animali intorno a noi'
4a puntata 'Facciamo l'uomo a nostra immagine'
5a puntata
'Sarà chiamata donna'
6a puntata  'Il gemito del creato'
7a e ultima puntata
'Il riposo di Dio'

Uomini e Profeti -Monografie
A sua immagine. Una lettura della Genesi con Paolo De Benedetti-  5 puntate trasmesse dal 9 gennaio  al 6 febbraio 1999

Uomini e Profeti -Monografie
In principio con Simone Morandini - 4 puntate dal 6 al 27 dicembre 1997


Edizioni della Bibbia
Bibbia ebraica, a cura di rav Dario Disegni, 1960 I ed. Giuntina, 1995
Torà e le Haftarot, nuova traduzione in italiano con commento di Rashi, Moise Levy Editore, 2008
La Bibbia TOB. Nuova traduzione CEI, Elledici, Torino 2009
La Bibbia di Gerusalemme, EDB
Sacra Bibbia
, traduzione di Giovanni Diodati, Mondadori
La Sacra Bibbia, Versione Nuova Riveduta, Società Biblica Britannica e Forestiera, 1995



Giambattista Tiepolo, Il ripudio di Agar, Collezione Rasini Milano

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key