Radio3

Contenuti della pagina

EASTERN. La commedia ungherese sulle scene italiane fra le due guerre

slcontent

La storia mai tracciata di una commedia dimenticata, che impose il suo "linguaggio" leggero e sofisticato al teatro e al cinema internazionali negli anni tra le due guerre. In particolare, la commedia all'ungherese domina nel ventennio fascista la nostra scena teatrale e presta ai film dei telefoni bianchi trame, spirito, eleganza. La sua vicenda complessa e variegata è scandita dal successo senza precedenti di un gran numero di autori, in gran parte ebrei emigrati in seguito alle leggi razziali. Dall'Ungheria all'Italia, agli Stati Uniti, la commedia ungherese, oltre a costituire un fenomeno storico di grande portata, contribuirà in maniera determinante all'elaborazione di quel linguaggio "comico" internazionale che ha la sua punta di diamante nel magico tocco di Lubitsch.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key