Radio3

Contenuti della pagina

DIECI ANNI DALLA MORTE DI DI GIUSEPPE SINOPOLI

slcontent
sinopoliDieci anni fa, il  20 aprile 2001, Giuseppe Sinopoli, mentre dirigeva l'Aida di Giuseppe Verdi alla Deutsche Oper di Berlino, è stato stroncato da un infarto e RadioTre ha voluto ricordarlo con la sua musica e alcune delle persone a lui molto vicine: in studio: Sandro Cappelletto, Pietro Bria (Psichiatra, Policlinico Gemelli, Roma) e con la moglie Silvia Cappellini Sinopoli.

 

Sinopoli non fu soltanto direttore d’orchestra, ma anche compositore, scrittore, operatore culturale, finissimo collezionista di reperti delle civiltà antiche, mecenate. Era laureato in psichiatria e laureando in archeologia: il giorno del suo funerale avrebbe dovuto sostenere la tesi di laurea sulla città di Ninive all’Università “La Sapienza” di Roma. In qualità di compositore, ha sempre mantenuto una linea di condotta originale nei confronti dello strutturalismo in voga negli anni Settanta, cercando di far emergere le contraddizioni dell'Io che l'ottimismo avanguardistico tendeva ad accantonare. In tale disegno è sempre riuscito a mantenere quella sorta di fusione tra intelletto e sentimento che è tipico delle sue interpretazioni più riuscite e che emerge anche dalle sue numerose direzioni.

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key