Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Terzo Isaia. Nuovi cieli e nuova terra
con  Paolo Ricca
domenica 8 gennaio 2012

La visione di una nuova Gerusalemme, di nuovi cieli e di una nuova terra chiude gli ultimi capitoli del libro del profeta Isaia. Molti gli echi che saranno ripresi nel Nuovo Testamento, dai racconti dei Vangeli al Libro dell’Apocalisse. Ma, soprattutto, il libro di Isaia ci permette di precisare con maggiore esattezza i tratti del Dio biblico, un Dio di giustizia e di misericordia, e di comprendere perché la Bibbia è un libro che può essere letto guardando anche ai problemi che affliggono il mondo di oggi. Il teologo Paolo Ricca ci aiuta a scavare dentro gli enigmi del testo.

 

Ascolto Musicale
Francesco Guccini, Shomér ma mi-llailah? Etichetta EMI MUSIC


 

Suggerimenti di lettura
Paolo Ricca, Le dieci parole di Dio, Morcelliana 1998
Paolo Ricca, Il pane e il regno. Commento al Padre nostro, Morcelliana 2001
Walter Brueggemann, Viaggio verso il bene comune, Claudiana 2011

Parole
Che cosa succede quando i sogni di fanciullezza, che fino a quel momento ci avevano serenamente pacificati col mondo, cadono in frantumi? Che cosa succede quando la sigillata normalità della vita subisce uno strappo? Che cosa succede quando la fede non può (più) riposare su una fiducia incontaminata? Che accade quando, con questi ricordi storico-vitali, non si va dallo psicologo, ma - in chiesa? E se lì non si vuole nemmeno lasciarsi distogliere da tali ricordi, se non si vuole lasciarli sfogare, ma - insieme a quelli - si desidera aver fede? Comincia allora la storia di un autoinganno che dura tutta la vita, oppure comincia una storia di fede?  In ogni caso, su questa storia di fede si posa un velo di irreconciliatezza:  
per essa le preghiere sono soprattutto preghiere della mancanza, della mancanza di Dio.  Ed è consolante per essa che anche il Nuovo Testamento si concluda con un grido.  Fino ad oggi le mie preghiere sono state pervase da questo grido senza voce. E il mio lavoro teologico viene forgiato - in modo tanto più insistente quanto più invecchio - da una peculiare sensibilità per la cosiddetta questione della teodicea, per la questione di Dio di fronte all’insondabile storia di sofferenza del mondo, che nondimeno deve essere il «suo» mondo. Questa sensibilità per la teodicea si è in definitiva rafforzata e approfondita grazie ad un'esperienza che appartiene già alla mia biografia teologica: quando, cioè, mi è divenuto sempre più chiaro che la situazione nella quale pratico la teologia è la situazione posteriore alla storia di catastrofi del XX secolo, soprattutto la situazione «dopo Auschwitz». Da allora vi sono per me interpellanze a Dio, al Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe, al Dio di Gesù; interpellanze per le quali ho certamente un linguaggio, ma non risposte. » 


 Johann Baptist Metz, Memoria passionis. Un ricordo provocatorio nella società pluralista, trad. di S.Miniati, 2a ed. rivista, Queriniana, Brescia 2008,

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key