Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

Gli uomini blu a Pordenone 
con Haddo Oubana, Ibrahim Kane AnnourBarbara Fiore



Il popolo dei Tuareg da anni soffre e si batte perché siano riconosciuti i suoi diritti e la sua identità. Moltissimi sono i Tuareg che hanno dovuto lasciare il deserto, dal Niger, dal Mali ma anche dalla Libia e dall’Algeria.  La storia di una piccola comunità Tuareg che vive a Pordenone, l’unica presente in Italia, uomini e donne che hanno deciso con coraggio di inserirsi a pieno nella nuova vita in occidente ma con tenacia difendono le loro tradizioni ed operano per far conoscere questa straordinaria, antichissima cultura. Incontriamo Haddo Oubana, responsabile della comunità, Ibrahim Kane Annour, rifugiato politico, Barbara Fiore  etnologa e  africanista.






Consigli di lettura:
Barbara Fiore, Tuareg , Quodilbet 2011
Elisa Cozzarini, Ibrahim Kane Annour, Il deserto negli occhi, Nuovadimensione 2013
Gian Carlo Castelli,  I Tuareg attraverso la loro poesia orale, CNR 1992




Musica
Tartit , Aabacabok, Crammed Disc, CD-Album, 2006



Link
 
http://www.ilmondotuareg.org/


Parole:
Non un suono, non un segno di esseri umani, in queste zone che i Tuareg chiamano “Tènere”, la solitudine, solo i complessi ghirigori lasciati sulla sabbia dagli insetti e dai roditori, le sinuose tracce dei serpenti e quelle degli uccelli simili a scritte in alfabeti sconosciuti 
                                                                            Barbara Fiore


C’è solo un Dio, e solo a lui portiamo la nostra gratitudine. Egli ha creato la terra e i continenti. Ad alcuni ha dato il freddo, ad alcuni il caldo, ad alcuni la foresta e a me ha dato l’albero del Tènere. Non ho paura, le carovane non si perderanno finché ci sarà l’albero del Tènere...
                                                                             Elhadji GondJi

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key