Radio3

Contenuti della pagina

C’è un sacco di tempo – quarta puntata

22/01/2012

slcontent

C'è quello profondo della preistoria. E quello soggettivo, legato alla percezione individuale del fluire degli eventi. Newton lo pensò come assoluto, Einstein come relativo. Il tempo e le sue tante sfaccettature sono il fil rouge della settima edizione del Festival delle Scienze di Roma all'Auditorium Parco della Musica. Oggi, al microfono di Paolo Conte, il paleoantropologo Ian Tattersall, curatore della divisione di antropologia  dell'American Museum of Natural History di New York, il fisico Carlo Rovelli, del Centre de Physique Théorique de Luminy all'Université de la Méditerranée di Marsiglia, e Carlo Fuortes, amministratore delegato di Fondazione Musica per Roma. In onda dalle 10.50 alle 11.20

Qualche consiglio di lettura.

Tra i libri di Ian Tattersall disponibili in traduzione italiana, ricordiamo:
- Becoming Human (Il cammino dell'uomo, Garzanti, 1998 e 2008)
- The World from Beginnings to 4000 BCE  (Il mondo prima della storiaRaffaello Cortina 2009).

Riascolta QUI un'intervista che Ian Tattersall rilasciò a Radio3Scienza il 1° febbraio 2006.

Tra i libri di Carlo Rovelli, segnaliamo:
- Che cos'è la scienza. La rivoluzione di Anassimandro, Mondadori Università, 2011
- Che cos'è il tempo? Che cos'è lo spazio?, Di Renzo Editore, 2010

Riascolta QUI l'intervista che Carlo Rovelli ha rilasciato a Radio3Scienza il 26 settembre 2011 sui neutrini superluminali.

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key