Radio3

Contenuti della pagina

MŒBIUS-TRANSE-FORME

slcontent

Jean Giraud, più noto con gli pseudonimi di Moebius e di Gir, è nato a Nogent sur Marne in Francia, l'8 maggio 1938. È uno dei più importanti autori di fumetti di tutti i tempi.

Nel 1962 inizia la serie a fumetti Fort Navajo per Pilote, creando il celebre personaggio Blueberry, su testi di Jean-Michel Charlier.

Fu l'inizio di un grande successo: la serie continuò ininterrottamente fino al 1974; dopo la scomparsa di Charlier, Giraud ne scriverà anche i testi.

Contemporaneamente, Giraud, stanco della serialità e desideroso di spazi di maggiore libertà, crea lo pseudonimo Moebius e comincia a realizzare storie fantastiche con un stile onirico assai personale. La firma di Moebius diventa veramente famosa alla fine del 1974, quando con Philippe Druillet, Jean-Pierre Dionnet e Bernard Farkas fonda il gruppo degli Umanoidi Associati (Les Humanoïdes Associés) che, nel 1975, inizia a pubblicare Métal Hurlant, sulle cui pagine Moebius pubblica la famosa serie del Garage Ermetico, lo ieratico e visionario Arzach, John Difool e, nel 1981, la saga dell'Incal su testi di Alejandro Jodorowsky. Nel 1996 ha scritto i testi per il manga di Jiro Taniguchi Ikaru, poi pubblicato in Europa nel 2000. Si è cimentato anche con i supereroi americani, dando una sua interpretazione di Silver Surfer in alcune storie scritte da Stan Lee. Ha spesso collaborato alla produzione di film di fantascienza come Tron, Alien, The Abyss, e Il Quinto Elemento. Ha tra l'altro disegnato costumi e scenografie per una produzione cinematografica tratta dal romanzo Dune di Frank Herbert, mai realizzata, che avrebbe dovuto essere diretta da Jodorowsky. Ha collaborato con il regista René Laloux per creare il film animato Les Maîtres du temps (1982) tratto da un romanzo di Stefan Wul.
Il prestigio artistico di Giraud/Moebius in Francia è molto ampio, tanto da essersi visto dedicare anche dei francobolli commemorativi. Tra le tante mostre, ricordiamo quelle alla Fondazione Cartier di Parigi nel 1999, al Museo del Fumetto di Angoulême nel 2000, ad Erlangen in Germania sempre nel 2000, a Kemi in Finlandia, Karlsruhe in Germania e Liegi in Blegio nel 2003, e infine la doppia esposizione Miyazaki/Moebius al prestigioso Museo della Monnaie a Parigi, nel 2004.

Lo pseudonimo Gir è semplicemente l'abbreviazione di Giraud.
Lo pseudonimo Moebius deriva dal nastro di Möbius, la figura geometrica scoperta dal matematico omonimo e nota per essere l'esempio più semplice di superficie a una sola faccia.

Credits

Un programma a cura di Cettina Flaccavento
Conduce Elena del Drago

A3 su facebook




Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key