Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Paolo apostolo di Tarso
“Giustificati per la fede, indipendentemente dalle opere”
Lettera ai Romani
con Romano Penna, rav Giuseppe Laras

 


                   
Roma, Basilica dei SS. Giovanni e Paolo

       

                                                                                                                                                                                                                                                                

Nella Lettera ai Romani, forse la più compressa e quella più articolata dal punto di vista della dottrina, l’apostolo Paolo esprime alcuni dei pensieri più basilari del suo pensiero, e tra quelli che più hanno fatto discutere sia per quanto riguarda il rapporto tra ebrei e cristiani, sia per quanto riguarda il rapporto tra la “fede” e le “opere”. Da un lato infatti Paolo sostiene che non l’appartenenza a Israele, e cioè l’adesione alla Legge che “giustifica”, cioè rende giusto e salva, l’uomo e la donna di fronte a Dio, ma soltanto la fede: come accadde per Abramo, in cui vennero benedette “tutte le genti della terra”, prima che fosse circonciso. Dall’altra, rendendo gli  uomini “liberi dalla Legge”, non è per merito che Dio salva, ma per la sua infinita misericordia. e dunque, però, che peso dare alle azioni degli esseri umani? Di questi difficili passaggi parliamo oggi con Romano Penna, per il quale Paolo ci invita, in fondo, a riconoscere un Dio che “stabilisce l’uguaglianza universale”.

 


Suggerimenti di lettura
Romano Penna, Le prime comunità cristiane, Carocci editore 2011
Giuseppe Barbaglio, Il pensare dell’apostolo Paolo, EDB 2004
Karl Barth, L'epistola ai Romani, Feltrinelli 2002


 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key