Radio3

Contenuti della pagina

LA FONDAZIONE BONOTTO

slcontent

bonotto yoko onoLuigi Bonotto è uno dei maggiori collezionisti di opere d'arte della corrente Fluxus, a livello mondiale. “Fluxus non è un movimento artistico, è un atteggiamento verso l’arte”, dice a proposito dell’oggetto della sua passione. Quella del collezionismo è per lui "una passione per le forme di rappresentazione che hanno attraversato il mio tempo, e in particolare per quelle in cui ho intravisto una sintonia coi miei pensieri, che si esprimevano con un linguaggio che sentivo anche mio”.  Questa passione ha dato i suoi frutti, cresciuti e maturati in circa quarant’anni di ricerca e di attività, i più succosi sono la raccolta d’arte contemporanea e l’Archivio Bonotto, nato ufficialmente nel 2006, Oggi, a distanza di più di sei anni nasce la Fondazione Bonotto che mira a diventare uno snodo internazionale del nuovo ragionamento tra arte, impresa e cultura contemporanea. Luigi Bonotto è intervistato con Cristiano Seganfreddo, di Furibiennale, che sta affiancando il fondatore allo scopo di elaborare la programmazione delle attività della neonata Fondazione, sul piano della divulgazione di Fluxus e della poesia sperimentale, del 
sostegno ad attività di studio e di promozione di mostre, seminari e convegni sui temi della cultura centemporanea.
  

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key