Radio3

Contenuti della pagina

Un briciolo di coscienza 

16/11/2012

slcontent

C’è un paziente in stato vegetativo, o almeno così si è pensato per dodici anni. E poi ci sono i neuroscienziati che, grazie all’uso della risonanza magnetica, sono certi di aver comunicato con lui. Ma possiamo fidarci delle immagini del cervello per concludere che una seppur minima coscienza è rimasta? Lo chiediamo a Marcello Massimini, medico e neurofisiologo dell’università di Milano.

È ricordato spesso per un caso giudiziario legato allo sviluppo del nucleare in Italia. Ma Felice Ippolito è una delle figure che più ha contribuito alla diffusione della scienza e al confronto tra le due culture, come ci ricorda il figlio Benedetto Ippolito, docente di storia della filosofia medievale all’università di Roma Tre.

Al microfono Marco Motta.


La musica di oggi è Jarabe Colimeno di Eduardo Angulo, eseguita dal Quintetto a plettro Giuseppe Anedda.


::LINK


Il caso di Scott Routley sul sito di BBC:
http://www.bbc.co.uk/news/health-20268044

Le ricerche di Adrian Owen raccontate da Nature:
http://www.nature.com/news/neuroscience-the-mind-reader-1.10816

Il convegno su Felice Ippolito a Trieste
http://www.elettra.trieste.it/Ippolito/
 

Credits

A cura di Rossella Panarese
In regia Costanza Confessore
In redazione Paolo Conte, Matteo De Giuli, Roberta Fulci, Marco Motta

SOCIAL


 

RSS

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key