Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent


Gilgamesh 1
Colui che vide le profondità della terra
con Lorenzo Verderame, Jean - Louis Ska, Americo Sbardella












A cavallo tra il 2014 e il 2015, abbiamo pensato di dedicare questo tempo sospeso della festa da un lato guardando (in “Storie”) al travaglio del mondo, dall’altro andando a rileggere (in “Questioni”) uno dei grandi testi dell’antichità, forse il più antico poema epico di tutti i tempi: l’epopea di Gilgamesh. Dalla storia mitica del re di Uruk, antica città dei Sumeri e successivamente dei Babilonesi, scaturisce una scrittura (anzi, più riscritture) di un poema in cui, si concentrano le grandi tematiche dell’affacciarsi della stirpe umana sulla terra: chi è l’uomo? in che cosa si differenzia dalle bestie? quale funzione ha il rapporto tra maschile e femminile? e che cosa differenzia la creatura umana dagli dèi? L’occasione ci è data dalla riscrittura in forma teatrale dell’epopea di Gilgamesh da parte di un uomo di spettacolo, Americo Sbardella, in studio con noi assieme al biblista Jean-Louis Ska e all’assiriologo Lorenzo Verderame



Suggerimenti di  lettura
La saga di Gilgamesh, a cura di Giovanni Pettinato, Oscar Mondadori 2008

L'Epopea di Gilgames, a cura di N.K.Sandars, Adelphi 1986
Americo Sbardella, Gilgamesh - Colui che tutto conobbe - Versione teatrale dell'Epopea - Lalli editore 2014



Parole
Gilgamesh, colui che vide le profondità
e persino le fondamenta della terra,
in ogni osa raggiunse la completa saggezza!
Colui che vide cose segrete
e scoprì cose nascoste ...
colui che percorse vie lontane ...
fece incidere tutte le sue fatiche su una stele di pietra!
                                                               Gilgamesh  I, 1-8

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key