Radio3

Contenuti della pagina

Storie

slcontent

La lotta al crimine: un dovere evangelico
con don Cosimo Scordato e suor Rita Giaretta



                                                                  Casa Rut


Quanti scenari di guerra sono appena dietro il normale e tranquillo corso delle nostre vite, e quanti religiosi, intendendo il Vangelo come lotta ai meccanismi disumanizzanti della criminalità, vi si oppongono in nome del riscatto possibile della vittima. Don Cosimo Scordato, un sacerdote siciliano che opera nell’alto esempio di figure come quella di don Pino Puglisi, il parroco del quartiere Brancaccio, ucciso dalla mafia nel settembre del ’93, ci porterà nel cuore del quartiere palermitano dell’Albergheria e delle sue macerie, nel quale però dal pulpito della Chiesa di San Francesco Saverio e dai locali dell’omonimo Centro Sociale, lancia una irriducibile offensiva alla cultura mafiosa. Suor Rita Giaretta, che, lasciata la sua Vicenza per la terra dei fuochi, fonda la comunità Casa Rut, ci accompagnerà per le strade di Caserta, dove una ad una, da anni, strappa alla camorra giovanissime schiave, risucchiate e annientate nel traffico di esseri umani. Martina, una di loro, condividerà con noi il ricordo del suo trauma e il racconto della sua rinascita.

 

Suggerimenti di lettura
Cosimo Scordato, Libertà di parola. Omelie di Cosimo Scordato, Cittadella 2013  
Cosimo Scordato (AAVV), Quando la coscienza è addormentata. “Svegliati, o tu che dormi!”, Cittadella 2008
Rita Giaretta, Sergio Tanzarella, Osare la speranza. La liberazione viene dal sud, Il pozzo di Giacobbe 2012
Rita Giaretta, Mai più schiave. Casa Rut, il coraggio di una comunità, Marlin 2008



Parole
Mi rivolgo anche ai protagonisti delle intimidazioni che ci hanno bersagliato. Parliamone, spieghiamoci, vorrei conoscervi e conoscere i motivi che vi spingono ad ostacolare chi tenta di educare i vostri figli alla legalità, al rispetto reciproco, ai valori della cultura e della convivenza civile.

Perché non volete che i vostri bambini vengano a me? Ricordate: chi usa la violenza non è un uomo. Noi chiediamo a chi ci ostacola di riappropriarsi dell'umanità. E comunque facciamo sentire la nostra solidarietà a coloro che sono stati colpiti. Andiamoli a trovare a casa, rimaniamo uniti. Abbiamo avuto la conferma che tutto ciò voleva essere un avvertimento per il nostro operato. Ma noi andiamo avanti.
Perché, come diceva San Paolo, se Dio è con noi, chi sarà contro di noi?
".
                
                                                                  Pino Puglisi, Un 'omelia
                                                                                
 

 

Link 
http://www.associazionerut.it/

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key