Radio3

Contenuti della pagina

Diari di Pieve, mercoledì 14 ore 20.30

slcontent

pieve

Seimila e più storie conservate negli scaffali dell'Archivio di Pieve Santo Stefano,
suddivise in 27 edizioni di Premio Pieve, dal 1985 ad oggi. Un patrimonio
di storia patria raccontata dagli italiani, ognuno usando linguaggio, stile, intenzioni
diverse, ognuno raccontando una storia, la sua storia.
Questo è Diari di Pieve, un appuntamento che vede sempre presente RadioTre.
In questa edizione del 2011 il premio è stato assegnato all'epistolario "Conoscersi in trasparenza"  fra Ettore Finzi e la moglie Adele Foà, presentato dal figlio Daniel,  uno spaccato emozionante della storia di una famiglia ebrea. Nel 1939, Ettore e Adele, che da poco si erano sposati partono dall’Italia per la Palestina dopo le leggi razziali del fascismo. Dopo cinque anni, Ettore, chimico industriale, è ad Abadan in Persia, alle dipendenze della Anglo Iranian Oil Company, mentre la moglie rimane a Tel Aviv con due fi gli piccolissimi.

Inizia appunto in questo periodo il fitto epistolario nel quale Adele, che da sola cresce Hanna e Daniel, lo rende partecipe di ogni momento della vita familiare. Si legge nel sito ufficiale dei Diari: "Caparbia e tenace, nonostante le difficoltà, i suoi titoli di studio e la professione di avvocato esercitata in precedenza presso un prestigioso legale di Milano, la giovane donna si adatta ai lavori più umili pur di partecipare economicamente al mantenimento della famiglia. Nelle lettere, frequenti e intense, i due coniugi condividono le ansie per i parenti rimasti in Italia esposti ai pericoli della guerra e della deportazione, le difficoltà quotidiane, le gioie". E si pone pure, in modo sereno e allo stesso tempo lacerante, il problema della conversione al cattolicesimo in vista del ritorno in Italia.

Gli altri finalisti sono stati l’umbra Rosa Bartolini (”Presa in giro dalla vita”) violentata a 8 anni, il milanese Luigi Canzi (“Gran Chaco”), avventuriero e combattente a fianco di Garibaldi, Salvatore Mutolo (“Perdonami l’ardire”) l’aviatore innamorato , Pier Luigi Ricciarelli (“Vocazione di un uomo”), ribelle missionario fiorentino, Antonio Savoi (“In fuga dalla Siberia alla Cina”) cuoco italiano nell’esercito austriaco, Francesco e Giuseppe Tedeschi (“Quaderno di famiglia nello Stato Pontificio”), padre e figlio funzionari pontifici e, infine, Fulvio Valentinelli che è “Il barbiere del Reggimento”, genovese cuore di mamma.

 

Archivio dei diari

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key