Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Libro di Rut - Dove andrai tu, andrò anch’io
con Maria Cristina Bartolomei
Domenica 24 aprile 2011

 


Il libro di Rut di cui oggi ci occupiamo, con Maria Cristina Bartolomei, fa parte di una serie di libri non omogenei, che hanno varie collocazioni nelle Bibbie di tradizioni diverse: i Ketuwim, cioè gli “altri scritti”, che comprendono alcuni libri “storici”(come Rut, Cronache, Esdra, Neemia, Ester); altri libri “profetici” (come Lamentazioni, Daniele); mentre altri libri ancora sono considerati “poetici” (Salmi, Giobbe, Qohélet, Proverbi, Cantico dei Cantici). Tra questi, i “cinque rotoli”, le cinque meghillot, in uso nelle ricorrenze liturgiche ebraiche, hanno una successione abbastanza stabile: Cantico dei cantici a Pasqua, Rut a Pentecoste, Lamentazioni all’anniversario della caduta del tempio,  Qohélet alla festa delle capanne, Ester a purim. Il libro di Rut è un libro intenso, semplice, bello. Parla soprattutto di donne, di amicizia e solidarietà  tra donne, di seduzione e di fiducia, di accoglienza degli stranieri. Rut la moabita, Rut la straniera, la nonna di Davide, sarà considerata nella genealogia di Matteo antenata di Gesù.

 

Ascolto Musicale
Lennox Berkeley, Ruth , Opera in tre scene - et. Chandos

 

 

Suggerimenti di lettura
Gilberto Gillini, Mariateresa Zattoni, Giulio Michelini, Rut - la straniera coraggiosa, ed. San Paolo 2009
Katharine Doob Sakenfeld, Ruth, ed. Claudiana 2010
Pietro Lombardini, Figure femminili nella Bibbia, edizioni San Lorenzo 2010 

C.Lepre, Il libro di Ruth, ed. D'Auria 1981

 

 

Parole
Capace di perfetto amore è una straniera in Israele;
ella perviene al Dio di Israele solo attraverso l'amore,
anzi l'aver cura concreta del prossimo;
questo Dio non è "suo", poichè mai Dio può trasformarsi
in fondamento o possesso, poichè Egli è Voce
che chiede di essere seguita
e di tutto abbandonare per seguirla;
infine, per seguire tale Voce, per "liberarsi" a essa,
occorre forza, energia, occorre apparire
anche "violenti" agli occhi di ipocriti e scribi,
alla "troppo umana" misura delle loro "leggi"
                                    Massimo Cacciari


 

 

Terra d’Israele,
nel momento in cui il tuo popolo torna a casa
dai quattro angoli della terra
con gli occhi rossi di pianto
per riscrivere nella sabbia i Salmi di Davide
e cantare alla sera l’inno gioioso
della mietitura  – ‚Compiuto’
forse c’è già una nuova Rut che
al bivio del suo peregrinare, 
                              nella sua povertà, sta facendo la sua raccolta
                                              
                                                      Nelly Sachs

 

 

 

 


 

 

 

 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key