Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

La questione “Israele”
con Stefano Levi Della Torre, Davide Assael
La “Compagnia di Gesù” con Michela Catto



Tiepolo - Sogno di Giacobbe, Palazzo Arcivescovile, Udine




Alla fine di una estate davvero drammatica anche per quanto riguarda il conflitto – che appare insolubile – tra Israele e Palestina, torniamo a guardare alla complessità che si addensa intorno al nome stesso di “Israele”: un nome che indica uno stato, uno stato in conflitto pesante con le popolazioni palestinesi con cui si trova a convivere, ma nello stesso tempo una tradizione che invita alla giustizia, e anche una tradizione di diaspora, persecuzione e sterminio che sembra talvolta autorizzare ogni mezzo per la propria autodifesa. Alla fonte, un testo “sacro” che propone racconti sul possesso della terra, sulla difficile e  necessaria fratellanza tra i popoli, sulla vocazione alla giustizia, ma, appunto, “propone” storie che sono problematiche da interpretare, e che possono dare esiti molto diversi. Proviamo a districare questa imbrogliata matassa con Stefano Levi Della Torre e con Davide Assael,  due ebrei italiani che hanno a cuore il “senso” della libertà e della giustizia.

Nella seconda parte, una storia della Compagnia di Gesù, alla quale come si sa appartiene papa Francesco, sinodo che si è aperto domenica scorsa e chiuderà domenica prossima, ma che in realtà durerà un anno intero. Con noi Michela Catto.



Suggerimenti di lettura
Massimo Donà, Stefano Levi della Torre,Santificare la Festa, Il Mulino 2010
Andre Wenin, Giuseppe o l'invenzione della fratellanza, Lettura narrativa e antropologica,EDB 2007
Davide Assael, La fratellanza nella tradizione biblica. Giacobbe e Esaù,
Centro Studi Campostrini 2014
I gesuiti che hanno fatto la storia:  da Ignazio di Loyola a Jorge Mario Bergoglio opera
in dodici volumi curata da Michela Catto ricercatrice del Centro per le Scienze religiose della FBK  


Musica
Domenico Zipoli,  Salmo 111 Beatus Vir


Parole
Mia è la terra, e voi siete stranieri e forestieri in essa 
                                                                  Levitico 25,23

 

Il Signore rispose: Due nazioni sono nel tuo seno e due popoli dal tuo grembo si disperderanno; un popolo sarà più forte dell’altro e il maggiore servirà il più piccolo.

Quando poi si compì per lei il tempo di partorire, ecco due gemelli erano nel suo grembo. Uscì il primo, rossiccio e tutto come un mantello di pelo, e fu chiamato Esaù. Subito dopo uscì il fratello, e teneva in mano il calcagno di Esaù; fu chiamato Giacobbe 
                                                                   Genesi 25, 23-26

 

In quel giorno Israele, il terzo con l’Egitto e l’Assiria, sarà una benedizione in mezzo alla terra. Li benedirà il Signore delle schiere: Benedetto sia l’Egiziano  mio popolo, l’Assiro opera delle mie mani, e Israele mia eredità

                                                                      Isaia19, 24-25


Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key