Radio3

Contenuti della pagina

Perché la musica classica? di Lawrence Kramer

slcontent
Perché la musica classica è ancora importante? Perché non lo è stata solo per i musicisti, gli ascoltatori e, in generale, i fruitori della sua età d'oro? Perché è ancora vitale e densa di significato in questo inizio di secolo nutrito di download e con la testa un po' persa tra cloud virtuali sempre più dense?

 

Il libro di Lawrence Kramer è scritto da un accademico - l'autore, infatti, è Distinguished Professor alla Fordham University di New York - ma parla a tutti i lettori. A quelli che continuano ad ascoltare la classica, magari proprio attaverso un download dal web, e a quelli che da anni intonano in modo più o meno convinto e armonico il canto funebre di questa musica.

A differenza degli apologisti che spesso, per spiegare la "distanza" nei confronti della classica, fanno riferimento alla "corruzione" generata dalla cultura popolare, Kramer ammette che il punto di vista, l'analisi e l'approccio devono essere più articolati.

La musica classica, in altre parole, conserva un valore imprescindibile perché il suo ascolto è strettamente connesso a profonde esigenze dell'uomo: che si tratti di introdurre e sottolineare l'atmosfera della scena di un film - lo stesso Kramer cita il diverso utilizzo del "Preludio in Sol maggiore" di Bach in "Masters and Commander" di Peter Weir e nel "Pianista" di Planski - o di chiamare in causa dinamiche ancora più complesse: la cognizione del tempo, la conquista della moralità, lo sviluppo dell'attenzione o l'armonizzazione di essere umano e tecnologia.


 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key