Radio3

Contenuti della pagina

La Quiete - di Franco Emanuele Carigliano

slcontent

© LA QUIETE

Torna il pianto, destando il cuor stranito,

vaga pel lindo splendore del dì sopito.

Frange di luci, sapienti, al mio cospetto,

stanno filando lucerne, al fin sul tetto.

Lieve, il sogno m’avvolge di suon gradito:

note, di quiete soave, mi dan l’invito.

Vola la speme, migrando di tal sorriso;

lungi mi volgo, d’incanto son già intriso.

Lascio, per sempre, l’angusto terreno:

Terra che punge, rosicchia in un baleno.

Lascio il Nulla, tremendo, che spaventa;

l’Antro che strugge, ridonda… poi tormenta.

Scevro di soma, adesso mi rinnovo

senza il fiato cospicuo che qua non trovo.

Scevro di Morte, intono un cantico

lieto, di Vita sublime, dir lirico.

Nuova, la meta m’appare, or suadente:

oltre ogni vasta beltade, più ridente.

Arduo è il dire del vate, che commenta:

"Quivi non scorgo ‘l Tempo che sgomenta!"

2

Veggo fontane dai mille colori,

acque di luce, dai quieti sentori.

Tratti, che presto conosco, qui vedo,

poscia il pianto, che stinse, rivedo.

Suole giostrare la cheta frescura

della pia Vita, or senza più paura.

Riede, grazioso, un canto giulivo;

muto è l’affanno ch’io pria pativo.

Veggo, lo noto, il volto di Nonna:

Gioia antica di grande pia donna.

Lieta visione, che toglie le doglie

dello angusto suol truce di doglie.

Veggo, dunque, il mite fanciullo

stare perso nel torvo Antro brullo.

Tace favella, nel mentre m’adorno

senza clessidra né Tempo intorno.

Niente, qua, soffre né puote star il pianto;

quivi concerta sol pace che vanto.

Niente qui nasce né muore; c’è la Quiete.

Lascio, per sempre, la Terra; son già Quiete!

© FRANCO EMANUELE CARIGLIANO

Credits

A cura di Loredana Rotundo
Regia di Diego Marras

IL CHIODO FISSO DI GIUGNO E'

Rifiuti

Per tutto il mese di giugno, dal cassonetto all’inceneritore, dalla discarica al compostaggio e al riciclo, le storie dei nostri scarti quotidiani intorno a cui ruotano le preoccupazioni ma anche l'impegno di chimici, educatori ambientali, naturalisti e semplici cittadini organizzati in difesa del territorio....E qualche incursione nei mondi
dell'arte e della narrativa

rifiuti
Dal 1°giugno alle 10.50 su Radio 3
Scrivete le vostre storie a chiodofisso@rai.it

il chiodo fisso di maggio è

Librai

Dal 1° maggio i librai raccontano le loro vite trascorse tra i libri  inventando mille modi per promuovere la lettura: dalla storica Libreria delle Donne di Milano alla libreria più lunga del mondo di Rocco Pinto a Torino fino  alle vivaci librerie di provincia.


Dal  1° maggio alle 10.50 su radio3
scrivete le vostre storie a chiodofisso@rai.it

Link



PROVA

Cosimo Semeraro. Associazione 12 giugno

Jabil

Riascolta

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key