Radio3

Contenuti della pagina

Questioni

slcontent

Nel deserto, padri e madri
con Sabino Chialà, Guido Dotti



L’area del mondo che oggi è più pericolosa per i cristiani di diverse tradizioni, quella mediorientale tra Siria, Egitto, Turchia, Iraq,  è quella dove si formò il primo monachesimo dei cristiani d’Oriente, i “padri del deserto”, che diedero al mondo spirituale – non solo cristiano – un impulso verso l’umiltà e la carità, la rinuncia al possesso e la sopportazione del male, non senza una vena di ironia e di leggerezza. Come vivevano?  Quale rapporto tra la “cella” e il “mondo”? E quali vite avevano le “madri” del deserto?  I loro “detti”, raccolti nei secoli, rivelano personalità di grande ascesi e di profonda intelligenza spirituale. Come fare in modo che la loro eredità non venga dispersa? Ne parliamo con Sabino Chialà, monaco della Comunità di Bose a Ostuni, e con Guido Dotti, che dirige la casa editrice della Comunità, Qiqaion, che ha appena compiuto i suoi trent’anni.





Suggerimenti di lettura 
Jesus, mensile di cultura e attualità religiosa, Gennaio 2014, n°1
I Padri del deserto. Detti, a cura di Luigi D’Ayala Valva, Qiqaion 2013
Donne di comunione, a cura di Lisa Cremaschi, Qiqaion 2013
Detti editi e inediti dei padri del deserto, a cura di Lisa Cremaschi e Sabino Chialà, Qiqaion 2002
Maurizio Pallante, Monasteri del terzo millennio, Lindau 2013
Manuel Nin, Il soffio dell'Oriente siriaco, LEV 2013
Anna Rapetti, Storia del monachesimo medievale, Il Mulino 2013





Parole
Quando andai da Abba Coranis, che è sul monte Panahon, questi mi disse: Figlio, mio, in qualsiasi luogo tu vada e tu abiti, bada di non stabilirvi il tuo cuore, così da insellarti là per sempre, ma restavi come uno straniero

                                                                                   Detti dei padri del deserto


Un anziano disse: I profeti hanno scritto i libri. Poi sono venuti i nostri padri e li hanno messi in pratica. Quelli dopo di loro, li hanno imparati a memoria. Infine è venuta questa generazione: che li ha copiati, e li ha riposti inutilizzati sulle mensole

                                                                                    Detti dei padri del deserto


                                                       Monastero di Santa Caterina ai piedi del monte Sinai in Egitto

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key