Radio3

Contenuti della pagina

Luigi Ghirri: Pensare per immagini. Icone, paesaggi, architetture

slcontent

 


Nata dalla collaborazi0ne con il Comune di Reggio Emilia e la iglioteca Panizzi che custodisce molti dei documenti originali del suo archivio (fotografie, menabò, cataloghi e negativi) la nostra racconta i diversi profili di questa complessa e poliedrica figura di artista.


300 scatti del grande maestro della fotografia reggiano, deceduto nel 1992 all'età di 49 anni in cui rientrano libri della sua biblioteca privata, un centinaio di stampe vintage, menabò, riviste, recensioni, cartoline, dischi e copertine di vinili con foto sue, che testimoniano la sua passione per la musica.


La mostra è organizzata come un viaggio attraverso tre punti fermi della sua opera: le icone del quotidiano, i paesaggi e le architetture. Nata dalla collaborazione tra il MAXXI di Roma, il Comune di Reggio Emilia e la Biblioteca Panizzi, propone un vero e proprio percorso nell'opera e nelle ricerche culturali del fotografo attraverso i suoi scatti.



L'allestimento d'eccezione della mostra, curato da Francesca Fabiani, Giuliano Sergio e Laura Gasparini, accompagna il visitatore e lo accoglie nell'atmosfera "d'epoca" evocata dalle foto esposte che provengono, dalla fototeca Panizzi, dal CSAC di Parma, dall'Istituto nazionale per la Grafica di Roma, presso l'Archivio degli eredi Ghirri, da collezioni private e anche dal MAXXI.

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key