Radio3

Contenuti della pagina

Tatoueurs, Tatoués

slcontent



Per la prima volta il Musée de Quai Branly si interessa all’arte del tatuaggio presentandone la storia e i suoi maestri. Vero fenomeno mondiale, il tatuaggio ha perso la sua reputazione negativa e secondo un sondaggio uno su dieci è tatuato. Pratica ancestrale, il tatuaggio viene studiato attraverso la visione di differenti culture e viene qui rappresentato in 300 opere storiche e contemporanee. Linguaggio segreto, messaggio intimo, segno di appartenenza ad un gruppo identitario o ancora simbolo di contestazione, il tatuaggio è presente in tutte le sua sfaccettature evitando il cliché. Punto finale del percorso della mostra, le fotografie di individui tatuati nonché del lavoro della nuova generazione di tatuatori riuniti in un volume dall’artista Yann Black.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key