Radio3

Contenuti della pagina

7/7/2014
Di padre in figlio, il lavoro che non c'è

slcontent

Nonostante i riflettori puntati e gli sforzi del governo sono sempre troppo pochi i giovani al lavoro, forse anche per via di genitori troppo protettivi, secondo l'imprenditore Riccardo Illy, che propone maggiore flessibilità per i contratti in tempi di crisi. E poi, il posto ereditato di padre in figlio, i fondi europei che non fruttano come sperato. Da dove ricominciare per rilanciare l'occupazione giovanile nel nostro Paese?



Gli ospiti di oggi

 

Riccardo Illy, imprenditore, già amministratore, interviene oggi sulla Stampa proponendo di togliere la reversibilità e l’articolo 18

Bruno Busacca, capo segreteria tecnica del ministero del Lavoro, responsabile del progetto garanziagiovani.gov.it

Filippo Teoldi, economista, collaboratore della voce.info, autore insieme a Roberto Perotti dell’ ebook Il disastro dei fondi strutturali europei

Alessandro Laterza, vicepresidente per il Mezzogiorno e le Politiche Regionali di Confindustria

Vincenzo Scoppa insegna nel Dipartimento di Economia Statistica e Finanza dell’Università della Calabria, nei suoi studi di economia del lavoro si è occupato in particolare di trasmissione intergenerazionale del posto di lavoro

Credits

A CURA DI Cristiana Castellotti

IN REDAZIONE Pietro Del Soldà, Cristina Faloci, Rosa Polacco, Pietro Filacchioni

IN REGIA Piero Pugliese

In conduzione
questa settimana

Pietro Del Soldà


La redazione

Le vostre e-mail

Tutta la città su Twitter

Tutta la città su Facebook

 

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key