Radio3

Contenuti della pagina

Leggere la Bibbia

slcontent

Ezechiele. Mangia questo rotolo
con  Daniele Garrone
domenica 27 novembre 2011


Un altro dei grandi profeti, Ezechiele, con il quale entriamo nella stagione dell’esilio di Israele, dopo l’invasione babilonese. Un profeta che inaugura una stagione nuova nella cultura e nel pensiero religioso di Israele: il pensiero di Dio si fa più elaborato, più aperto agli spazi infiniti,  ne rivendica la “presenza” anche nell’ “assenza” – sarà un Dio che abita, anche se temporaneamente, fuori dal tempio e fuori dalla terra, accanto agli esiliati – e il profeta stesso, invitato a “mangiare” il rotolo e la Legge ne assimilerà in profondità il linguaggio e il senso. A parlarne con noi Daniele Garrone, docente di Antico Testamento alla Facoltà Valdese di Teologia a Roma.

Suggerimenti di lettura
Paolo Sacchi,Storia del secondo Tempio. Israele tra VI secolo a. C. e I secolo d. C, SEI ed. 1994 
Rubem Alves, Parole da mangiare, Qiqajon 1998
Joseph Blenkinsopp,  Ezechiele, Claudiana 2006
Martin Buber, Gog e Magog, Guanda 2010

Ascolto Musicale
Ralph Vaughan Williams, A Vision of aeroplanes, etichetta  HYPERION 

 

Parole
In v. 14 apprendiamo che gli esseri della visione si muovono come il lampo, cioè con una velocità istantanea: anche questo vuol sottolineare che il carro della visione appartiene a un mondo dove le leggi di questo non valgono. Il mondo del divino è diverso dal nostro, regolato da leggi diverse da quelle di questo mondo, anche se certo tutte volute da Dio; ma in ogni caso il mondo superiore esiste e agisce sul nostro.
                                                                                                           Paolo Sacchi
 

Le sue visioni avvengono normalmente di domenica, il primo giorno della settimana, quando il tempo esce dalla sacertà del sabato, per tornare all'uomo, oppure di venerdì , quando il tempo sta per entrare nella sfera del sacro. La settimana non è soltanto un periodo di sette giorni; è la proiezione terrena di una struttura cosmica, quella della creazione.
                                                                                                            Paolo Sacchi 


 

Credits

Un programma di Gabriella Caramore
a cura di Paola Tagliolini
regia di Ornella Bellucci
consulenza musicale di Cristiana Munzi
in conduzione Benedetta Caldarulo,
Irene Santori
(Storie)
Gabriella Caramore (Questioni)
Via Asiago n. 10 - 00195 Roma

Moni Ovadia a Uomini e Profeti

Guarda la fotogallery >>

Lettere a U&P



E’ stato interessante il discorso sulla bellezza di domenica scorsa. Riflettendoci su vorrei sottolineare che esiste anche una seduzione negativa delle cose e che sarebbe opportuno evidenziare la differenza tra la seduzione di cui avete parlato, riferita alla bellezza legata alla verità,  e quella che invece riesce ad attrarre per la sua capacità di mimetizzare il vuoto a lei sottostante...

Calendario interreligioso

Appuntamenti

Leggere la Bibbia


Pablo Picasso, Ragazza che legge al tavolo Le letture bibliche di Uomini e Profeti in podcast >> Per  leggere i contenuti clicca su  archivio >>

ALTRE LETTURE


 














Medhat Shafik - Porta D'Oriente
Riascolti di Uomini e Profeti in  Podcast >>

Riascolta

Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key