Radio3

Contenuti della pagina

Bramantino e le arti nella lombardia francese (1499- 1525)

slcontent
La mostra, a cura di Mauro Natale, ripercorre l'itinerario culturale ed espressivo dell’artista: dalla collaborazione con l’architetto e pittore Donato Bramante – da cui ha tratto il soprannome con il quale è noto ancora oggi – fino alle ultime opere.

Accanto a capolavori di Bramantino provenienti da importanti istituzioni tra cui la National Gallery di Londra, la Galleria degli Uffizi di Firenze, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid o ancora la Pinacoteca di Brera di Milano, sono presenti in mostra opere degli artisti con i quali Bramantino condivise la scena, in primo luogo Bernardo Zenale, e di quelli che raccolsero la sua eredità artistica come Bernardino Luini e Gaudenzio Ferrari.

Data l’importanza di questa occasione, che permette di ammirare riuniti in una singola sede numerosi capolavori dell’artista, l’Ufficio dei beni culturali ha deciso di promuovere, in collaborazione con il Museo Cantonale d’Arte, il restauro di una delle opere più conosciute dell’artista, ossia la Fuga in Egitto custodita presso il santuario della Madonna del Sasso di Orselina. Il dipinto costituisce una delle più importanti testimonianze di epoca rinascimentale presenti sul territorio ticinese.

Le operazioni di restauro hanno preso inizio e sarà possibile ammirare nuovamente l’opera a partire dall’apertura della mostra, domenica 28 settembre 2014. Al termine dell’esposizione il dipinto verrà riposizionato nella sua collocazione originale all’interno della chiesa della Madonna del Sasso.

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key