Radio3

Contenuti della pagina

Intervista a Evgenj Nikitn

slcontent

Andrea Penna ha incontrato il basso-baritono russo Evgenij Nikitin in occasione del Concerto tenuto a Roma all’Accademia di Santa Cecilia il 5-7 e 8 aprile scorsi. Nikitin  nel 2012 doveva partecipare alla produzione del “Vascello fantasma” nel ruolo del protagonista, durante il Festival di Bayreuth. Ma, il tutto è saltato dopo il servizio di una tv tedesca che mostrava l’uomo con un evidente tatuaggio sul petto a forma di svastica. Sono esplose polemiche e critiche tali da spingere il diretto interessato a comunicare ufficialmente il suo abbandono dall’importantissimo (a livello di carriera) impegno già certo. Comprendendo il brutto messaggio tatuato sul suo petto, ha poi commentato il tutto con queste parole, riferendosi al periodo in cui era più giovane e faceva parte di una band hard rock: “Non avevo idea del fastidio e dell’offesa che potevano suscitare questi simboli, in particolare a Bayreuth, nel contesto del Festival. Mi sono tatuato da ragazzo. È stato un grande errore della mia vita, avrei preferito non averlo mai fatto”

 

Credits

Curatori
Monica D'Onofrio, Paola Damiani e Stefano Roffi
Redazione
Leda Bianchi, Giorgia Niso
Regia
Chiara D'Ambros
Conduttori
Francesco Antonioni, Oreste Bossini, Nicola Campogrande, Riccardo Giagni, Andrea Ottonello, Andrea Penna, Stefano Valanzuolo, Guido Zaccagnini

Sede Rai di Milano:
Nicola Pedone





Access key

La navigazione di questo sito è agevolata dalle access key, tramite le quali è possibile accedere alle funzioni e ai contenuti principali del sito.

Sono state definite le seguenti access key